lunedì 16 luglio 2018

NICOLO' BEDINO in Rossonero

Un saviglianese alla corte di mister Lucio Brando. Arriva dalla formazione Primavera della Pro Vercelli allenata da Vito Grieco. NICOLÒ BEDINO terzino destro classe 1999 può occupare anche altre posizioni del nuovo pacchetto difensivo Rossonero. Era dai tempi della serie C che non si bussava la porta del Torino Calcio per portare in Valdarda un giovane. Ci avevamo provato qualche anno fa per il centrocampista Commentale ma poi la trattativa si arenò. Bedino è un prodotto del settore giovanile granata. La società piemontese ne detiene ancora il cartellino. Dopo tutta la trafila nel settore giovanile del Torino, a febbraio di quest'anno è passato alla Pro Vercelli.


Si parte il 2 settembre

Serie D al via il 2 settembre. Il 19 agosto salteremo il primo turno di Coppa Italia in quanto già qualificati al secondo turno per aver disputato i PLAY-OFF nello scorso campionato.

domenica 15 luglio 2018

il saluto di RICCARDO COLLODEL

E' iniziata la nuova avventura di 
RICCARDO COLLODEL al Novara Calcio (serie C) agli ordini di un altro ex Rossonero William Viali.
Dalla pagina Instagram del centrocampista novarese una dedica e un ringraziamento a Fiorenzuola

mercoledì 11 luglio 2018

il mercato del 1995, quando il Fiore prese il nuovo Maldini

STORIE DI CALCIO MERCATO - Fu un estate senza calcio davvero corta quell'anno, perché ci eravamo lasciati in lacrime nella notte più triste della nostra vita di quel maledetto 25 giugno del 1995 per poi ritrovarci a ricevere le prime news di mercato già nei giorni successivi a quel terribile shock. Un Fiorenzuola dei miracoli che dopo la cocente delusione, e quei cazzottoni incassati dagli undici metri sembrava aver deciso di rialzarsi, di rilanciare subito le proprie ambizioni con le conferme di tutti i pezzi da novanta dell'organico che aveva appena sfiorato il sogno serie B. In quegli anni le squadre di serie A sembrava stravedessero per noi facendo a gara per darci in prestito i loro giovani talenti. Per abilità dei nostri dirigenti di allora? o perché eravamo  una piazza in una posizione invidiabile? Ambita, tranquilla, ambiziosa, proiettata sulle bocche di tutti grazie ai successi della creatura della famiglia Villa.


Fa le valige il bomber di Pisogne: Gianfranco Serioli, ceduto al Cittadella che al tempo era un club mediocre, per una cifra attorno ai 60 milioni di vecchie lire. Arriva la punta bellunese Michele De Min dal neopromosso Montevarchi di Braglia. Il primo colpo di mercato altisonante è l’ingaggio del centrocampista Ferronato che ha fatto tanto bene nel Crevalcore. La Juventus proprietaria del cartellino (come quello di De Min) lo voleva piazzare in serie B prima di cedere alle mire insistenti del nostro Ds Riccardo Francani. Ma il vero botto di mercato arriva con la firma del futuro Maldini (dicono, come aveva titolato la Gazzetta dello Sport): Massimo Oddo figlio dell’ex allenatore del Pescara Francesco Oddo, terzino destro della Primavera del Milan. Un giovane portiere dal Torino: è Luca Mordenti nativo di Ivrea. Un giovane difensore dall'Oltrepò nei dilettanti ma di origini magiostrine: Andrea Balestra (attuale tecnico del VogheraOltrepo in serie D). Il raduno è fissato per la mattinata di domenica 23 luglio al Campo Sportivo. Sede del ritiro invariata: si va a Clusone. Il massaggiatore Corrado Gatti passa al Parma dei campioni in serie A, al suo posto dal Mantova arriva Bruno Mattellini. Per il Fiorenzuola di Gianfranco D’Astoli (il lupo della Sila) che gioca a memoria un calcio pratico e spumeggiante è un estate con il botto. A farne le spese in Coppa Italia sono quotate squadre di serie B e serie A, il Brescia di Lucescu e il Torino di Nedo Sonetti. In campionato, dopo il pareggio esterno di Monza a reti inviolate, arrivano tre vittorie in stecca interrotte dalla sconfitta di Ravenna (il più classico dei tabù per noi). Alla nona giornata, battiamo il neopromosso Brescello dell’ex Stefano Pompini grazie a una doppietta di bomber Clementi (capocannoniere nelle file del Fiorenzuola della passata edizione della serie C1 con 22 reti). La partita si è giocata in anticipo al sabato causa il ravvicinato e prestigioso impegno di Coppa dei rossoneri che devono affrontare negli ottavi di finale l’Inter di Hodgson. Alla Galleana, in diretta tv Rai 2, gli uomini di D’Astoli fanno un figurone uscendo sconfitti solo per due reti ad uno e con molti rammarichi. In Coppa Italia di serie C si andrà avanti sino ai quarti, eliminati in Sicilia dall’Acireale di Rosario Foti. Nel frattempo molti che avevano messo gli occhi sui gioielli del trentaseienne Antonio Villa cominciano a farsi avanti insistentemente. A Novembre Trapella viene prelevato dal Piacenza: debutta in serie A a San Siro contro il Milan. Bomber Clementi sembra già promesso sposo all’Udinese, Da Rold al Verona. In questo clima da star, con molti giocatori senza grosse motivazioni, il Fiore perde la vetta della classifica e chiude l’andata quinto con 28 punti dietro a Ravenna (33 punti), Empoli, la rivelazione Montevarchi e la Spal. A dicembre due innesti: l’esperto difensore Di Cintio ex Piacenza e il centrocampista Ezio Brevi dalla Pro Sesto. Al Comunale è stata abbattuta la vecchia tribuna per iniziare i lavori per la realizzazione di una struttura più capiente e moderna. La società ottiene la deroga per l’agibilità del Comunale con il solo settore della gradinata aperto al pubblico. A febbraio in cinque partire, i rossoneri raccolgono appena due punti. Sarà una stagione nettamente al disotto delle aspettative.
Marco Moschini 

Le Cessioni: Serena (p, Capriolo, cnd), Martinelli (d, Trapani, C1), Perini (d, Mantova, cnd), Gorrini (d, Valdagno, C1 in prestito), Terrera (d, Pistoiese, B), Mazzaferro (c, Tolentino, C2), Serioli (a, Cittadella, C2)

Obbiettivi di Mercato mancati e calciatori in prova: Guy Ipoua (a, As Nancy, A), Cinetti (c, Monza, C1), Papais (c, Piacenza, A), Cammarata, Grabbi e Fantini (a, Juventus, A), Pistella (a, Lucchese, B) Oldoni (c, Brescello, C2), Luzardi (d, Brescia, B), Antonioli (c, ChievoVerona, B), Pasa (c, Fidelis Andria, B), Vecchiola (c, Ancona, B), Pellegrini M. (c, Modena, C1)  


AMICHEVOLI ESTIVE:
Piacenza-FIORENZUOLA 0-0

FIORENZUOLA-Stoccarda (Primavera) 3-1   (giocata a Salsomaggiore)

Mbk Sport All Stars Kronos-FIORENZUOLA 3-2   Nitti, Ferronato   (giocata a Piacenza, campo della Garibaldina)

FIORENZUOLA-Soresinese 4-1   Clementi, Bottazzi (r), Nitti, Scazzola.

FORMAZIONE: Rubini, Foglio, Crippa, Galletti, Da Rold, Scazzola, Vecchi, Bottazzi, Milanetto, Nitti, Clementi. All. D'Astoli poi Tomeazzi. A disp.: Mordenti, Oddo, Gorrini, Di Cintio, Brevi, Ferronato, Centanni, De Min.

martedì 10 luglio 2018

Ermal Meta in concerto a FIORENZUOLA

Nella serata di giovedì 28 giugno il cantautore ERMAL META vincitore di Sanremo 2018 ha dato il via con un concerto allo stadio Comunale il festival letterario e musicale "dal Mississippi al Po"





domenica 8 luglio 2018

Teatro al nostro foro romano

FESTIVAL DI TEATRO ANTICO anche quest'anno nella vicina VELEIA ROMANA
si parte con STEFANO ACCORSI, poi VALERIO MASSIMO MANFREDI, MARIO PERROTTA e MASSIMO RECALCATI, MARGHERITA BUY con SERGIO RUBINI e EVA CANTARELLA.

sabato 7 luglio 2018

Festeggiando un pò di qua e un pò di là ... ce n'è per tutti!

Festa della MIETITURA a San Protaso

la famosa "festa della polenta" di Castelletto di Vernasca

la 6 GIORNI DELLA ROSE, appuntamento fisso dell'estate di Fiorenzuola

"Festa di Borla" su in montagna a prendere il fresco



giovedì 5 luglio 2018

Ecco EDOARDO CERIA per l'attacco Rossonero


Dopo la firma del giovane Rivi il reparto d'attacco del nuovo Fiorenzuola di mister Brando si completa con l'arrivo di EDOARDO CERIA. 


ll volto nuovo dell'attacco rossonero rimasto orfano di bomber Bosio è una punta esterna che fa della velocità la sua arma migliore. Prodotto del settore giovanile della Juventus. Ha indossato la maglia bianconera per sei campionati  arrivando a giocare nella Primavera e vincendo una Supercoppa Italiana. A soli diciotto anni la Juve lo cede in prestito all'FC Den Bosch dove esordisce nella serie B Olandese contro lo Spartak Amsterdam. Totalizza 33 presenze con 4 reti.
L'anno successivo torna in Italia acquistato dall'Atalanta che lo gira all'ambizioso Arezzo di mister Ezio Capuano. A metà stagione lascia la Toscana per accasarsi sempre in serie C nella Feralpi Salò.
Nell'estate del 2016 firma con i rossoneri dello Spartak Trnava (serie A ceca) mentre lo scorso anno ha militato da gennaio nell'Olympia Agnonese compagine molisana inserita nel  girone F di serie D. In maglia granata alle dipendenze di Di Meo è stato fra gli artefici del raggiungimento dell'obiettivo salvezza realizzando 3 reti pesantissime a due delle forze del campionato (Il Matelica del neo diesse Ciccio Micciola ne sa qualcosa).

Ceria è la tipica punta esterna che fa della velocità e del dribbling la sua arma migliore. Per fare un paragone potrebbe ricordare Andrea Lucci però con più prestanza fisica (è alto un metro e ottanta). E' ambidestro ma calcia benissimo di mancino, sa battere anche molto bene le punizione tramutandole spesso in gol.

La società di via Campo Sportivo n.1 stava cercando con insistenza un attaccante esterno capace di saltare l'uomo ed ecco esaudito il desiderio da parte del Diesse Di Battista con l'arrivo del ex Juventus che è di Biella come il nuovo mister.

Con l'altro esterno Emanuele Marra pronto a incrociarsi in velocità con lui per mettere a segno gol importanti e servire preziosi palloni a Bigotto promosso punta centrale di diamante e al talentuoso Rivi l'attacco del Fiorenzuola può considerarsi completo e pronto a decollare.



CALCIOMERCATO: Preso FEDERICO DAVIGHI dal Castelvetro

Aveva impressionato i dirigenti e i tifosi Rossoneri nella gara casalinga del girone di ritorno. Che fatica perforare la retroguardia del Castelvetro quella domenica. 
Ieri sembra essere arrivata la firma sul contratto. Arriva in Rossonero il difensore centrale parmigiano FEDERICO DAVIGHI. Classe 1996, è cresciuto nel settore giovanile del Parma, capitano della formazione Allievi campione d'Italia. Passa poi alla Berretti del Novara allenata da Gattuso.
Approda in serie C all'Ancona nel campionato 2015-16 dove debutta in Coppa Italia ma non trova spazio. Nel gennaio del 2016 il Piacenza di Arnaldo Franzini in serie D mette gli occhi su di lui, lo chiama in prova ma l'affare non si fa. 
Nell'estate scorsa firma con il Castelvetro Modenese dove nonostante la retrocessione in Eccellenza al termine dei play-off disputa un buon campionato collezionando 32 presenze e un gol. FEDERICO può ricoprire anche il ruolo di terzino destro e va a puntellare un reparto che può già contare sulle riconferme di elementi del calibro di: Bruzzone, Varoli, Guglieri e Contini.

mercoledì 4 luglio 2018

DKB Darwin Knew Basketball 2018


DKB Darwin Knew Basketball torna per la XI Edizione del torneo streetball 3vs3 organizzato in Piazzale Darwin a Fiorenzuola d’Arda.
DKB Darwin Knew Basketball è per il 2018 Torneo Fisb Streetball Gold & Torneo FISB Pink , nella lista d’elite dei tornei italiani per il Tour di Fisb Streetball e Italbasket - 3X3 Italia.
Questo significa che le squadre vincitrici delle categorie Open Maschile e Open Femminile andranno alle Streetball Finals 2k18 di Riccione con tutto spesato!

Inizio programmato per Venerdì 6 luglio 2018 con i gironi di qualificazione. Le finali sono previste Domenica 8 luglio.

info e contatti:
Facebook: DKB Darwin Knew Basketball
Instagram: darwinknewbasketball
Twitter: @DKBFiorenzuola
E-Mail: darwinknewbasketball@gmail.com
Whatsapp: +39 3884530467
www.darwinknewbasketball.it


martedì 3 luglio 2018

Un'altra importante operazione di mercato andata a buon fine: MATTEO BRUZZONE resta Rossonero

Ci ha stupiti tutti fin dall'inizio, nella prima apparizione da da titolare in Coppa Italia contro San Donato Tavarnelle, in un freddo pomeriggio per pochi intimi.

Il difensore dai capelli d'oro arrivato a dicembre nel mercato di riparazione invernale dal malmesso Varese Calcio ha dimostrato da subito di essere un lusso per la categoria, prendendosi una maglia da titolare. 21 presenze con una rete al Villabiagio nelle fine del Fiorenzuola.

Nato a Milano il 30 maggio del 1994 con sangue italo-croato nelle vene. MATTEO BRUZZONE è un difensore centrale di quelli che piacciono tanto all'ex tecnico Rossonero Alessio Dionisi: quei difensori centrali non giganti ma con testa e piedi buoni capaci di ricoprire il ruolo di regista aggiunto della squadra. Trattenerlo a Fiorenzuola non deve essere stato affatto facile.

Esperienza da vendere e tecnica. Vederlo impostare, gestire situazioni intricate uscendo palla al piede dall'area di rigore con autorità e calma olimpica sono state alcune fra le cose più belle viste allo stadio Comunale lo scorso anno.

Con BRUZZO non si passa!





lunedì 2 luglio 2018

CALCIOMERCATO: Per l'attacco c'è anche RIVI

E' l'ultimo movimento in entrata messo a segno nel fine settimana scorso.
LORENZO RIVI attaccante classe 1999 della Primavera del Chievo Verona approda in Rossonero.


Rivi rappresenta uno degli elementi più promettenti della formazione giallo-blù allenata da Lorenzo D'Anna. Dopo l'esperienza nelle file del Carpi assieme a Fabio Varoli è passato alla formazione Beretti della Reggiana di mister Zanetti per poi essere ingaggiato dal Chievo.

Il neo-attaccante Rossonero è reggiano, di Correggio e dunque con molta probabilità viaggerà con Bouhali. Può ricoprire il ruolo di punta centrale o punta esterna. E' juventino e si ispira a Ciro Immobile.




domenica 1 luglio 2018

DJ WISE ancora con noi


BEPPE COSI e l'US FIORENZUOLA, il rapporto va avanti.

La società di via Campo Sportivo 1 è riuscita a trovare l'accordo nei giorni scorsi per il rinnovo del contratto del giovane talento della Giana Erminio.

33 presenze con una rete realizzata alla Correggese nella scorsa stagione al debutto in serie D, il duttile centrocampista di Cinisello Balsamo ha accettato di vestire ancora per un anno la nostra gloriosa maglia. In tema di giovani, Beppe che è dell'anno 1998 rappresenta una garanzia.

Non è un gigante ma sa farsi valere, il taglio di capelli sempre cortissimi a zero, sarà per queste caratteristiche assieme alla vivacità, anche se gioca più interno a molti ricorda Dede Valla. Beniamino di tanti giovani tifosi rossoneri COSI non se l'è sentita di lasciare Fiorenzuola ed è pronto a mettersi a disposizione di mister Brando per mettere in moto il Fiore, far girare la squadra, far ballare i tifosi sui gradoni della gradinata e gli avversari, dare ritmo e sound al nuovo Fiorenzuola.

Al The Beach Club di Milano e al Vip Club Disco e allo stadio Comunale di Fiorenzuola. Calcio e musica, unire le due grandi passioni è imprescindibile per il ragazzo di origini pugliesi.


mercoledì 27 giugno 2018

altra conferma: EMANUELE MARRA ancora a Fiorenzuola

EMANUELE MARRA vestirà ancora per almeno un'anno la casacca tutta nera del Fiorenzuola. Nella giornata di ieri è stato raggiunto l'accordo con l'attaccante esterno del Novara.

Seppur altalenante il rendimento nella passata stagione, il Direttore Sportivo Simone Di Battista e il neo-tecnico Lucio Brando hanno deciso di scommettere su di lui. 

Classe 1994, fisico prestante, esperienze in serie C, piedi buoni e tecnica.

Considerato il colpo di mercato della scorsa estate sceso dalla serie C sponda Pro Patria, ha messo a segno solo 5 reti collezionando 31 gettoni di presenza. In Valdarda lo scorso anno: un girone di andata sotto le aspettative poi un buon finale di stagione. 
Letteralmente epico nell'acquitrino del Comunale nella sentita sfida contro la Vigor Carpaneto del girone di ritorno (gol e prestazione da trascinatore), poi l'abbiamo chiamato MARRAdona dopo quel gol assurdo realizzato al Romagna Centro nel piccolo campo di Martorano. Del Marra della passata stagione ci piace ricordare questo.

I tifosi rossoneri più datati ricordano bene i trascorsi di un'attaccante del calibro di Giovanni Rossi al Fiorenzuola. Campionato anonimo nel primo anno in Valdarda sotto la guida di mister Busatta, spesso e volentieri riserva di Massimo Spezia poi la trasformazione nell'annata successiva con Veneri allenatore. 14 gol e tanta resa per l'attaccante toscano protagonista della storica promozione in serie C1, dando tanto merito a chi aveva deciso di scommettere ancora su di lui, confermandolo dopo un campionato in chiaro scuro. 

Assieme a Beppe Cosi, EMANUELE MARRA è stato il calciatore Rossonero più invocato dai giovani supporters fiorenzuolani. 

L'augurio è che possa tornare ai livelli di Borgosesia (13 gol e tanti assist per i compagni).

Sarà l'anno del riscatto per EMA?



lunedì 25 giugno 2018

BOSIO va, BIGOTTO scalda già i muscoli. Passaggio di consegne al centro dell'attacco Rossonero

Era nell'aria da settimana, ieri l'accordo è stato ufficialmente formalizzato.
DAVIDE BOSIO lascia il Fiorenzuola per vestire la maglia dell'AC TRENTO nel prossimo campionato di serie D.

A Fiorenzuola ha vissuto la sua stagione più prolifica segnando di testa, di sinistro, di destro. Tenendo la squadra alta per tutto il campionato. Senza tatuaggi e grilli per la testa. Un attaccante completo, professionale capace di farci rivivere i fasti delle annate dei bomber in doppia cifra. Un addio sofferto per tanti sostenitori Rossoneri.
Alcuni gradi in meno, una città fra le più belle e ordinate d'Italia, 
un'offerta economica importante in una società che ha come obiettivo primario il ritorno immediato in serie C cosa volere di più per un autentico bresciano come lui ? Buon avventura Davide !

BOSIO lascia il Fiorenzuola consegnando il testimone a FRANCESCO BIGOTTO ?
Sembra questa la scelta presa del Ds Di Battista e del neo-tecnico Lucio Brando. 

Bigotto ha dimostrato lo scorso anno di essere una punta versatile all'altezza della categoria. Ora una nuova sfida, prendere il posto del compagno Davide.

L'ex attaccante della Primavera dell'Inter ha testa, spalle e gambe per crivellare e perforare le porte avversarie al centro del nuovo attacco Rossonero. 
Chiamarlo bomber il prossimo anno sarà fantastico!

#VisitFiorenzuola - june the 30th - NOTTE BIANCA

domenica 24 giugno 2018

succeso per il CAMP ESTIVO dell'Academy

Si è chiuso positivamente il camp estivo dell'Academy Rossonera con la collaborazione internazionale del Tottenham Hotspur. Le immagini





venerdì 22 giugno 2018

Rinnovo con FRANCESCO BIGOTTO


Meraviglia delle meraviglie: c'è il rinnovo di FRANCESCO BIGOTTO !
L'attaccante meneghino vestirà la casacca rossonera anche per il campionato di serie D 2018-19.


36 presenze e 8 reti nella scorsa stagione, il primo campionato a Fiorenzuola di Francesco è stato eccezionale.

Nessuno non lo ha mai sottolineato ma l'ex primavera dell'Inter era arrivato lo scorso anno dopo quasi un anno di inattività per un grave infortunio patito nel Pontisola. Francesco ogni pomeriggio arrivava con largo anticipo in treno dalla sua Milano per fare un pre-allenamento prima dell'allenamento con i compagni per prepararsi al meglio e migliorare la condizione fisica.

Corsa, assist, intelligenza, movimento, gol, professionalità. Un attaccante che avrebbe potuto fare le fortune di tante squadre, ma grazie al cielo e a Simone Dibattista è ancora qua per stupire e cercare di tagliare altri traguardi importanti.


mercoledì 20 giugno 2018

mister LUCIO BRANDO si presenta


Ieri nella bella sala del co-sponsor TECO SERVIZI SRL è stato presentato ufficialmente il nostro nuovo tecnico: LUCIO BRANDO.

Presenti le massime cariche societarie con in testa il presidente Luigi Pinalli e il Team Manager Luca Baldrighi e il vicepresidente Daniele Baldrighi.


Il tecnico piemontese ha detto: “La presenza di un Ds come Di Battista era già di per sé una garanzia, dunque non ho avuto dubbi sulla possibilità di potermi accasare a Fiorenzuola. Ho una gran voglia di partire con questa avventura e le parole del presidente sono incoraggianti: la filosofia della società mi trova pienamente in linea. Mi fido ciecamente del diesse Di Battista, sono sicuro che abbia scelto un gruppo all'altezza della situazione. Non è detto che riusciremo a ripetere i risultati ottenuti qualche mese fa, ma posso garantire che ce la metteremo tutta".

Oltre ai dirigenti Rossoneri presenti: Matteo Mozzoni, il medico Bruno Sartori, il preparatore dei portieri Emilio Tonoli e il nuovo preparatore atletico arrivato dal Pro Piacenza: DAVIDE BERTONCINI.

Si è parlato anche di mercato. Un'altra novità riguarda la carica di addetto stampa della società che sarà coperta dal fiorenzuolano ANDREA FANZINI già istruttore nell'ACADEMY Rossonera, allenatore degli Allievi Interprovinciali.

Nell'incontro di ieri è stata presentata la nuova collaborazione con la società lugagnanese ASD BARACCALUCA compagine della serie C di calcio a 5: grazie ai tecnici del presidente Danilo Prencipe, anche l'US Fiorenzuola conterà su di una formazione del vivaio, i Giovanissimi, iscritta al campionato di Futsal soccer. “Servirà per migliorare la tecnica dei ragazzi” ha detto il presidente per una partnership che dà lustro al club di Lugagnano, unica realtà di serie C regionale di calcio a 5 tra Piacenza e Parma.