domenica 29 maggio 2016

i nuovi uomini del gol: DELPORTO e MEZGOUR

Anni fa c'era Del Rio attaccante spietato che passava dal Fidenza all'ambizioso Fiorenzuola di Guerrino Rossi in Promozione (il campionato di Eccellenza agli inizi degli anni 80' non esisteva). Oggi sbarca in Valdarda FRANCESCO DELPORTO attaccante dalle lunghe leve, di categoria e dalle indubbie doti tecniche voluto fortemente dal nuovo tecnico Francesco Salmi. Francesco Del Porto è un attaccante parmigiano classe 1992 con trascorsi in serie C e serie D che va a impreziosire e ringiovanire il nuovo reparto offensivo Rossonero. Delporto ha tirato da bambino i primi calci nelle file de Il Ponte e nella Futura Noceto. Poi il passaggio al Parma fino alla categoria Giovanissimi. Il ritorno a Noceto dove è promosso dalla Berretti alla prima squadra con l' esordio in serie C sotto la guida dell'ex rossonero Marco Torresani.  Nella stagione 2011-12 all'età di soli 19 anni realizza 13 reti in serie D con la maglia della Virtus Castelfranco. Tornano le sirene della serie C con l'approdo alla compagine toscana del  Borgo a Buggiano. Nella stagione 2013-14 si avvicina a casa vestendo la maglia del Fidenza in serie D per due stagioni (22 reti). I suoi gol contribuiranno non di poco alla salvezza dei bianconeri allenati da Montanini. Resta al Fidenza anche nella stagione successiva nonostante le offerte della Massese e di altri club. Nell'ultimo campionato di Eccellenza si è consacrato bomber con le 17 reti realizzate nel Carpaneto del presidente Giuseppe Rossetti. Lo abbiamo affrontato nei derby contro il Fidenza della serie D 2014-15. Per averlo il Fiorenzuola ha superato la nutrita concorrenza di diversi club. Arriva a Fiorenzuola con il compagno Pessagno. La numero 9 è di Delporto!

FRANCESCO DELPORTO
20/12/1992 Parma
attaccante
2010/11 Crociati Noceto C2 7 1
2011/12 Virtus Castelfranco D 38 13
2012/13 Borgo a Buggiano C2 19 -
2013/14 Fidenza D 26 10
2014/15 Fidenza D 37 9
2015/16 Carpaneto Ecc ? 17
2016/17 FIORENZUOLA ? ?

Sono stati insieme nella stagione 2005-06 a Castelfranco Emilia e poi a Lentigione. Uno allenatore, l'altro bomber. Il richiamo di mister Salmi deve essere stato irrinunciabile per l'attaccante di Casablanca. Qualcuno sicuramente si ricorderà dell'amichevole di fine estate dello scorso anno a Lentigione. ADILADIL MEZGOUR infilò la nostra porta protetta da Comune senza tanti problemi. 19 reti messe a segno nella stagione 2014-15 tra la parentesi Jolly Montemurlo in serie D con il Fiorenzuola avversario e il Lentigione di Salmi campione di Eccellenza (con Pessagno). Nell'ultima stagione a Lentigione ha realizzato 10 centri servendo anche tanti assist all'amico fraterno Miftah. Arrivato a Bologna all'età di 9 anni ha tirato i primi calci per divertimento a 17 anni nel Sala Bolognese (prima categoria) per poi spiccare il volo verso la serie C (Cassino, Savona, Bellaria, Pogibbonsi) conciliano nei primi anni il lavoro da operaio alla passione per il gol. Fisico imponente, forza fisica ed esperienza sono le caratteristiche primarie di questo attaccante marocchino arrivato al culmine della carriera che vive attualmente a Parma. Adil può essere impiegato da punta centrale o esterno offensivo sinistro. Pronto a dare e a prendere sportellate per aprire varchi a Delporto e compagni. Il piede preferito di "Mez" è il sinistro pronto ad esplodere per riportare in alto il Fiorenzuola.

ADILADIL MEZGOUR
11/03/1983 Casablanca (Marocco)
Attaccante 1.88 cm x 80 kg

2001/2002 Sala Bolognese 1a cat. ? ?
2002/2003 Anzolavino Pro ? ?
2003/2004 Virtus Castelfranco Ecc ? ?
2004/2005 Virtus Castelfranco D 27 1
2005/2006 Virtus Castelfranco D 34 11
2006/2007 Virtus Castelfranco D 31 7
2007/2008 Virtus Castelfranco D 26 12
2008/2009 Bellaria Igea Marina C2 17 6
"/2009 Cassino 1927 C2 16 5
2009/2010 Cassino 1927 C2 29 10
2010/2011 Savona 1907 fbc C2 25 2
2011/2012 Savona 1907 fbc C2 34 6
2012/2013 Sestri Levante D 31 8
2013/2014 Sestri Levante D 17 1
"/2014 Poggibonsi C2 10 -
2014/2015 Jolly Montemurlo D 15 7
"/2014 Lentigione Ecc 14 12
2015/2016 Lentigione D 36 10
2016/2017 FIORENZUOLA ? ?


venerdì 27 maggio 2016

Casacca numero 9, CALCIOMERCATO

Alla ricerca dell'attaccante di categoria
infallibile, devastante, incontenibile, spietato.
pronto a violentare le porte avversarie senza scrupoli, per la squadra e per lo score
alla ricerca del classico numero 9. Spalle larghe, dritto in porta.
che non ti sbaglia il gol sotto porta nel momento decisivo della stagione
che non è fragile di gambe e soprattutto di carattere.
pronto a regalare e a regalarsi la doppia cifra...

...un VERO n°9 per l'US FIORENZUOLA 1922 !

mercoledì 25 maggio 2016

PESSAGNO e ALESSANDRINI in RossoNero

Primi colpi di mercato per il nuovo Fiorenzuola targato Salmi con gli arrivi del centrocampista SIMONE PESSAGNO e del difensore centrale FILIPPO ALESSANDRINI

Il primo colpo della sessione estiva del calciomercato è PESSAGNO. Regista parmigiano classe 1993 per un metro e ottantotto di altezza, alle dipendenze del nuovo mister Francesco Salmi a Lentigione dove ha vinto il campionato di Eccellenza 2014-15 da protagonista con 35 presenze e 4 reti.
In precedenza ha vestito le casacche della Primavera del Parma, del Pro Piacenza con allenatore Franzini (promozione in serie C2) e sempre in serie D e del Fidenza nell'anno di Alberto Mantelli alla guida tecnica (salvezza) e poi con Montanini.

SIMONE PESSAGNO
25-01-1993 Parma
centrocampista
2010-2011 Parma Primavera
2011-2012 Fidenza D 17 1
2012-2013 Fidenza D 31 5
2013-2014 Pro Piacenza D 22 3
2014-2015 Lentigione Ecc 35 4
2015-2016 Lentigione D 11 1
 " -2016 Carpaneto Ecc 11 2

2016-2017 FIORENZUOLA ? ?


ALESSANDRINI, perticone centrale va a colmare la partenza di Dennis Piva. Classe 1991, dopo la trafila nelle giovanili della Reggiana ha disputato 3 stagione nella Bagnolese. Nell'annata 2014-15 lo abbiamo affrontato da avversario contro il Formigine. L'anno scorso era punto di forza della Fidentina di mister Mazza nel campionato di Eccellenza.

FILIPPO ALESSANDRINI
27-04-1991 Parma
difensore
2009-2010 Reggiana Berretti
2010-2011 Bagnolese D 18 1
2011-2012 Bagnolese D 33 1
2012-2013 Bagnolese D 31 -
2013-2014 Fidenza D 11 -
2014-2015 Formigine D 35 1
2015-2016 Fidentina Ecc ? ?

2016-2017 FIORENZUOLA ? ?

martedì 24 maggio 2016

i Solitari del Calcio

i solitari del gioco del pallone in ROSSONERO:

? GIOVANNINI
GIOVANNI FRUGONI         di Pizzighettone, portiere degli spareggi del 1980-81 nel Fiorenzuola di Guerrino Rossi
STRUZZI FRANCESCO       di Villanova, in porta negli spareggi vinti per l'Interregionale 1982-83
FRANCO SANTI                   Santone come lo chiama Franco Polloni. Se non c'era lui a Contarina...
MAURIZIO BREVI               preso dalla Medese, club che mi ha sempre affascinato.
CARLO CARNELUTTI        da Cadeo, ma friulano? ex serie C e B
STEFANO VENEZIANI       portiere biondo piacentino. Nel Pescantina che parate
DOMENICO CAPOZZA      fiorenzuolano
DANIELE FORTI
COSTANTE TURCHI           un gigante
DARIO CANTONI                cremasco
MASSIMO MEANI                portiere lombardo nell'annata 1989-90 della promozione in serie C2. Quando urlava si sentiva fino in paese. L'anno prima faceva la serie B a Modena.
ROBERTO SERENA             bresciano ex Piacenza. Tanta esperienza per la prima esperienza nei Pro dei Fiore. Il ricordo degli inguardabili lunghi e larghi calzoncini bianchi e della voce roca.
HUGO DANIEL RUBINI      il migliore per me, di sempre
FLAVIO ROMA                     da noi male, il resto della carriera super.                    
PAOLO FABBRI                   umbro, una sicurezza nell'anno della storica rimonta sotto la guida di Cavasin
MARCO MORRONE             di portieri meridionali ne abbiamo avuti pochi (lui e Dei Forti), non era male
GIANLUCA PEGOLO          Prima esperienza calciastica da noi. Dal Fiorenzuola alla serie A per il n°1 veneto.
DAVIDE BERTACCINI        romagnolo poi scritturato dal reality Cervia
ERMANNO FUMAGALLI    non so da che squadra giovanile fu pescato da Villa. Uno dei migliori portieri in assoluto nella storia del Fiorenzuola
ANDREA FERRARI              bolognese
MARCO SCROCCHI             dell'alta Valtrebbia
ANDREA GUATELLI           settore giovanile de Parma, ha poi fatto carriera all'estero disputando pure la Champions League a Zurigo.
FABRIZIO ROVITO             il preparatore dei portieri chiamato a difendere i pali
PAOLO TABLONI               999 onda anomala con le sue storie veri dei campioni mancati e il gol da 30 metri preso da Pica contro il San Secondo
LUCA CARNEVALI             portiere cremonese della promozione dall'Eccellenza 2007-08 alla serie
MATTEO BERSELLINI       così così
MATTEO ANELLI                pronto e agile come un gatto
ANDREA NUTRICATO       ho capito che era forte quando l'ho visto da avversario a San Nicolò
ANDREA RAFFETTI           generoso
MARCO VALIZIA                forte e sicuro, veniva dalle colline dell'oltrepo pavese

MASSIMO MEANI, 79 presenze in serie B con le maglie di Monza e Modena

MARCO VALIZIA uno dei migliori portieri recenti del Fiorenzuola

domenica 22 maggio 2016

operazione nostalgia

stasera Lunedì 23 Maggio alle ore 21.00 in onda su TELELIBERTA', la trasmissione sportiva

Zona Calcio condotta da Nicoletta Marenghi, dedicherà un servizio sulla storia della società ROSSONERA.

Un filmato della durata di 13 minuti costruito da Corrado Todeschi e Giuseppe Piva, con interviste ai protagonisti ed immagini di repertorio dell'US FIORENZUOLA CALCIO.

giovedì 19 maggio 2016

a chi l'investitura di Capitano dell'US FIORENZUOLA

Una carica importante.. un eredità pesante lasciata con l'addio di DENNIS PIVA
chi sarà IL CAPITANO dell'US FIORENZUOLA 1922 nel prossimo campionato 2016-17 ?

1978/79 - ?

1979/80 - Lozio
1980/81 - ?
1981/82 - ?
1982/83*- Guarnieri Paolo
1983/84 - Guarnieri Paolo
1984/85 - Bertelli Danilo
1985/86 - Vetere Luigi
1986/87 - ?
1987/88 - Torresani Marco
1988/89 - ?
1989/90*- Pedrazzini Massimo
1990/91 - Mazzi Silvano (detto "Macho")
1991/92 - Mazzi Silvano (detto "Macho")
1992/93*- Baldacci Domenico (detto "Mimmo")
1993/94 - Crippa Rocco
1994/95 - Crippa Rocco
1995/96 - Crippa Rocco
1996/97 - Savi Roberto
1997/98 - Terraciano Antonio
1998/99 - Conca Bruno
1999/00 - Consonni Luigi
2000/01 - Grossi Paolo
2001/02 - Gorrini Andrea
2002/03 - Melotti Sandro
2003/04 - Ciceri Andrea
2004/05 - Tagliavini Michele
2005/06 - Melotti Sandro
2006/07 - Melotti Sandro
2007/08*- Melotti Sandro
2008/09 - Melotti Sandro
2009/10 - Orrù Marco
2010/11 - Orrù Marco
2011/12 - Biolchi Marco
2012/13 - Piva Dennis
2013/14*- Piva Dennis
2014/15 - Piva Dennis
2015/16 - Piva Dennis
2016/17 - ?

martedì 17 maggio 2016

Scelte di vita

Ci sono calciatori che hanno scritto la storia delle squadre dove hanno militato.
DENNIS PIVA è stato lo è stato e lo è tutt'ora per noi nonostante l'addio forzato. Chiudere la parentesi a Fiorenzuola per Dennis non è stato affatto facile.
Capitano e a volte secondo allenatore in campo. Uno dei migliori numero 5 fra Eccellenza e Serie D, con 311 presenze in campionato con la maglia dell'US FIORENZUOLA 1922 rappresenta il Rossonero con il maggior numero di gare disputate degli ultimi 50 anni e forse di sempre.

Tenerlo era scontato, ma i treni che passano nella vita a volte vanno presi, ed ecco la prospettiva di una nuova attività professionale con orari più rigorosi.
Il CAPITANO comunque non lascia il Calcio.
Lo volevano in tanti ma alla fine passa in Bianco-Verde, dall'altra parte della provincia per tornare dove ha tirato i primi calci..
Lo ha annunciato ieri la società di Castel San Giovanni sottolineando i suoi anni trascorsi nel Fiorenzuola come se fossimo un club di serie A. ..orgoglio ..tanto orgoglio.
il Pinetto Soressi lo aspetta.. Castello lo aspetta.

SEGUIREMO il FONTANA AUDAX ...GRAZIE CAPITANO !

giovedì 12 maggio 2016

Un bolognese alla corte del FIORENZUOLA: FRANCESCO SALMI

FRANCESCO SALMI nuovo tecnico Rossonero
FRANCESCO SALMI, bolognese di Budrio (il paese del Mezzolara Calcio), sbarca alla corte delle famiglie Pighi, Pinalli e Baldrighi. La scelta è caduta diretta sul cinquattottenne allenatore emiliano.
Nel dopo-gare della domenica dei saluti, quella contro il Sondrio, dopo aver incassata l'ennesima avvilente sconfitta la società aveva annunciato Salmi. Nella giornata di ieri, mercoledì 12 maggio è arrivata la firma nero su bianco nella sede di via Campo Sportivo 1. Il neo-allenatore prenderà il posto di Alberto Mantelli alla guida tecnica del nuovo Fiorenzuola, indipendentemente dalla categoria (Eccellenza o serie D). Salmi è un tecnico di provata esperienza che ha allenato in tutte le categoria dei dilettanti: dalla Promozione alla serie D passando per i campionati giovanili. Proprio nell'ultima stagione era alla guida della formazione Beretti della Reggiana.
In passato il tecnico felsineo, che nutre anche la passione per il basket, ha guidato il Lentigione, la Correggese, il Formigine e la Virtus Castelfranco. Ha una fama di tecnico vincente lungo la via Emilia con 8 campionati vinti con 6 squadre diverse, o 8 campionati di serie D.
Sua la Correggese capace di tenere testa alla Lupa Piacenza nel campionato di Eccellenza edizione 2012-13. Quella super-squadra sbancò Fiorenzuola alla prima di campionato e ci castigò pure in terra reggiana senza appello. Arrivati secondi, i biancorossi furono spediti in serie D per meriti sportivi (secondo posto in classifica).
Suo il Lentigione di Miftah e Mezgour promosso due anni in serie D. Suo il calcio-Spettacolo dello Scandiano che ci fece diventare matti nella stagione 2007-08. Ci vollero i migliori Melotti e Franchi per avere la meglio su quella creatura meravigliosa. Sulla panchina rosso-blu sedeva Salmi, come l'anno prima (3° posto, e squadra ancora più forte). Il ricordo di quel Fiorenzuola-Scandiano 5-4 è ancora stampato nella memoria di tutti noi. Quello Scandiano vinse la Coppa di Eccellenza Emilia-Romagna e arrivò a disputare la finalissima nazionale.
Suo la sorprendente Virtus Castefranco della grande scalata dal campionato di Promozione alla serie D (dal 1994-95 al 1998-99, con noi in serie C).
Dopo le cocenti delusioni di quest'anno sarà dunque Salmi il tecnico a cui è stata affidata la rifondazione (non sarà facile..). A Fiorenzuola arriva un profondo conoscitore della categoria il cui calcio è sempre stato sinonimo di spettacolo.
Come si è detto, Salmi è una nostra vecchia conoscenza dei nostri primi  anni in Eccellenza e ammaliati dal suo calcio nell'estate del 2012, il suo nome fu accostato al Fiorenzuola, poi la società virò su Alberto Mantelli. Nella passata stagione ci fu un ammiccamento con il Pro Piacenza ma poi arrivò la firma di Viali e non se ne fece nulla. Il tecnico di Budrio ha infatti il patentino per allenare in serie C.
E' presumibile che il nuovo mister abbia voce grossa nella campagna acquisti Rossonera 2016-17. Quali giocatori chiamerà a indossare la maglia del Fiorenzuola?


FRANCESCO SALMI (la carriera)
02-08-1957  Budrio (BO)

1990-91 Boca Bologna  Juniores Regionali
1991-92 Boca Bologna  Juniores Nazionali, D 15° (subentrato - retroc.)
1992-93 Granarolo Emilia Pro ?
1993-94 Crevalcore Beretti Nazionale
1994-95 Virtus Castelfranco Pro 3°
1995-96 Virtus Castelfranco Pro 2° (PROMOZIONE)
1996-97 Virtus Castelfranco Ecc 1° (PROMOZIONE)
1997-98 Virtus Castelfranco D 6°
1998-99 Virtus Castelfranco D 9°

1999-00 Poggese Ecc 1° (PROMOZIONE)
2000-01 Crociati Parma 14° D
2001-02 Mezzolara D esonerato (corso di Coverciano)
2002-03 Crevalcore D 14° subentrato
2003-04 Crevalcore D 16° (play out)

2004-05 Formigine Ecc 3°
2005-06 Virtus Castelfranco D 12°
2006-07 Scandiano Ecc 3°
2007-08 Scandiano Ecc 7° (COPPA ITALIA regionale e finale nazionale)

2008-09 Scandiano Ecc 11°
2009-10 Castenaso Pro 1° (PROMOZIONE)
2010-11 Castenaso Ecc 3°
2011-12 Castellarano Ecc 3°
2012-13 Correggese Ecc 2° (PROMOZIONE)
2013-14 Axys Team Calderara  Ecc    9° esonerato poi richiamato
2014-15 Lentigione Ecc 1° (PROMOZIONE)
2015-16 Reggiana all. Beretti


mercoledì 11 maggio 2016

L'ex Luca Toni ha salutato la serie A


Luca Toni ha salutato la serie A nel metch vittorioso di domenica fra la sua Hellas e la Juventus campione d'Italia. Domenica dei saluti chiusa l'attaccante frignanese con un gol su rigore alla sua ex squadra.

Dopo la trafila nel settore giovanile del Modena (e dell'Empoli) l'arrivo a Fiorenzuola nell'estate del 1997.
Un anno difficile per il giovane Luca. Mister Cavasin non stravedeva per lui. A un certo punto della stagione vissuta da noi tra panchina, difficoltà e bocciature sono certo che se lo sarà chiesto più di una volta: "Cosa farò da grande?" se smettere o andare avanti.

Le sole due reti realizzate, le esclusioni, la retrocessione del magico Fiore dalla serie C1 alla C2 non hanno scalfito la voglia di gol e fama di Luca che di li a poco si trasformerà in bomber affermato.

Scarpa d'oro con la viola e record di gol assoluto, capocannoniere di serie A per due anni, Capocannoniere in serie B per un anno, capocannoniere di una edizione della coppa Uefa, capocannoniere della Bundesliga, e campione di Germania più Coppa di Germania, Campione del Mondo a Germania 2006..
La pioggia di euro caduta nelle casse dell'Us Fiorenzuola nell'estate del 2007 per il suo passaggio dalla Fiorentina al Bayern Monaco fu ripagare in parte quella stagione storta (perché quando si retrocede è dure dimenicare..) ..Grazie per Berlino 2016.

GRAZIE LUCA TONI NONOSTANTE TUTTO !

STEFANO PIOLI, RONALDO, LUCA TONI e MASSIMILIANO FARRIS allo stadio Comunale con MORATTI in tribuna nel settembre del 1997



mercoledì 4 maggio 2016

Nuovi Programmi in casa US FIORENZUOLA

Le parole vere, ponderate da uomo di calcio del Presidente Giovanni Pighi al quotidiano Libertà hanno risollevato non di poco il morale. Hanno rincuorato in un momento davvero difficile. Quando tutti davano per morto il Fiore..nessun epitaffio. Una retrocessione come quella di quest'anno avrebbe creato un terremoto anche nella società più solida e unita della storia del pallone e invece da noi sembra che i dirigenti Rossoneri siano pronti a rilanciare.
L'ambizioso piano triennale annunciato nella passata stagione non si infrange dunque mettendo in luce i valori professionali di un club quasi centenario, la parola data, la professionalità dei soci e delle forze in gioco. Nessuna uscita di scena di rilievo nei piani alti della società di via Campo Sportivo 1 e la repentina ripianificazione del progetto per tentare il riscatto e riprendersi quella categoria che sembra davvero maledetta per noi.
Già nella serata di lunedì, a retrocessione appena avvenuta, la società aveva dichiarato pubblicamente a ZonaCalcio la ferma intenzione di fare domanda di ripescaggio.
Domenica contro Sondrio, nella giornata delle deluse, la domenica del rompete le righe potrebbe fare comodo un successo. Non cambierà di molto ma, sarebbe l'ideale mantenere il terz'ultimo posto in chiave ripescaggio. Un uscita di scena un po' meno amara e farsi perdonare un filinino tante cose. Per essere ricordati nonostante tutto bene. Ma forse è chiedere troppo anche questo.
Sperare dunque senza grosse illusioni. Provando ad inseguire sotto il sole d'estate un ripescaggio che potrebbe non essere una chimera. Fiorenzuola per storia calcistica e impianti meriterebbe per davvero la serie D. Senza illudersi però, sia chiaro, come ha sottolineato qualcuno. Si può sperare e se non sarà serie D allora sarà Eccellenza.

"Riportare grande il Fiorenzuola..." l'obiettivo non cambia, nonostante tutto. Dall'amara retrocessione a una fusione scampata per un pelo, a una ripartenza che si dice ambiziosa. La scappatoia. Una fusione che ci avrebbe per assurdo catapultato in serie C (un sogno-ritorno, o almeno in serie D) con gli stessi colori ma un altro nome e un'altra matricola (ma cos'è sta matricola?), schivando gli scheletri che usciranno dagli armadi e le domeniche nei campetti più campetti che mai di provincia. Non mi convince. Ditemi, parlatemi di una fusione che ha portato del nuovo cancellato la storia che è andata a buon fine, che ha portato successi e trofei nella storia del pallone? Io non ne ricordo nemmeno una.
Quando le cose vanno davvero male e soffri per un anno intero, ci pensi però, ti balena nella testa. Ma poi alla fine ..No grazie. Il Fiore è il Fiore! e i 100 anni di sana e gloriosa storia sono ad un passo nel bene e nel male, qualunque sia la categoria.

Quante retrocessioni in questi anni. 2015-16 la più incredibile. Annate così capitano una volta ogni vent'anni. Un ciclo vincente di un gruppo che era finito già nel maggio scorso e nessuno se ne era accorto. Un filinino di pressione in più che non è stata retta fin dall'inizio. Una fila interminabile di infortuni, la gente sbagliata arrivata nel mercato estivo. Il rinforzo invernale su cui si erano riposte le speranze che si inceppa nel momento clou. Astinenza al gol (un record) e il mal di vittoria.
 Salutare la serie D per tornare in campi di parrocchia senza storia e senza passione è uno strazio ma questo è il Calcio. La grande festa l'hanno fatta a Bergamo, a Busto Garolfo, a Grumello, a Carate Brianza (ancora). Pazienza. Il calcio, lo sport premiano i più forti. Quest'anno tante cose non sono andate per il verso giusto dall'inizio. Si è fatto tanto per raddrizzare la situazione ma è andata così. Dagli errori si impara, dicono. Errori che se vogliamo possono diventare tesori.
Nel campionato che ci attende non sarà affatto facile costruire nell'immediato un gruppo di calciatori capace di vincere subito. La concorrenza locale è già rodata e forte. E la storia insegna che serve tempo, passione, cuore e soprattutto sudore. Trovare i calciatori giusti per creare le basi solide del rilancio è la sfida prossima che ci attende.

Mister Alberto Mantelli al timone per 4 stagioni intere ha tagliato un record nella storia calcistica dell'Us Fiorenzuola. Dopo aver riportato il Fiore in serie D a suon di record e buon calcio, ne ha vissute di cotte e di crude quest'anno. Soffrendo, piangendo, assumendosi responsabilità, commettendo inevitabilmente errori come tutti. Il DS non sarà più Mariano Guarnieri che lascia Fiorenzuola dopo quattro anni di lavoro intenso e professionale, segnati da una retrocessione ma anche da una vittoria trionfale nel campionato di Eccellenza 2014-15 con un gruppo vincente costruito in quattro e quattr'otto. Sarà presumibilmente confermato il responsabile del settore giovanile Luigi Galli anch'egli da 4 anni.

Chi ci sarà alla guida tecnica? chi sarà il nuovo DS? Chi verrà riconfermato dei calciatori di
quest'anno? Chi sarà il regista che manca a Fiorenzuola dai tempi di Sandro Melotti il grande? Chi sarà la punta di diamante che gonfierà due o tre volte la porta avversaria ogni maledetta domenica ? A breve sapreso perché..

Il calciomercato è alle porte, se non già iniziato. Sarebbe bello sentire dire ancora per i prossimi anni: "A Fiorenzuola ci sto bene..", "A Fiorenzuola si sta veramente bene"  al di là dei risultati è un segno di serietà che ha contraddistinto il nostro club da anni. Si è detto che cambieranno molte cose.. A breve lo scopriremo. Sperando di trovare la gente giusta a cui affidare la gloriosa casacca rossonera, sperando di fare scelte giuste e univoche, di lavorare con unità di intenti.

Qualcuno ha detto che sono già a lavoro.
E per i più delusi, quelli della domenica al campo, quelli che non hanno mai abbandonato, il tempo per staccare, per dimenticare le delusioni di quest'anno c'è.

" Ho detto, e ridetto e dico che non mi piace il campionato di Eccellenza, che sono stanco e che non andrò più allo stadio ma poi so già come andrà a finire perché davanti al richiamo di quella maglia io cedo, a casa non so stare ..perché io a quella maglia non so resistere.. "
M.M.