mercoledì 30 maggio 2012

DENNIS PIVA (1922-2012 Novant'anni di US FIORENZUOLA CALCIO)

"..mi sono lasciato con il FIORE il 29 maggio 2009 e sono ritornato il 29 maggio 2012. se fosse per me inizieri la preparazione domani... "

Post del maggio 2009: Già da anni in gradinata ci chiedevamo alla domenica: “e se un giorno dovesse andarsene come faremo senza di lui?” Dennis Piva quel ragazzo piacentino poco più che ventenne che ha lasciato un segno profondo nella storia di una società di calcio e nella memoria e nel cuore dei suoi tifosi per il costante impegno dimostrato e il grande attaccamento alla maglia rossonera del Fiorenzuola.Capelli ingellati e sparati in alto, naso aquilino, ragazzo disponibile e garbato, fisico longilineo e nervoso, fede milanista dichiarata, vive a Castel San Giovanni; Dennis Piva approda in Valdarda nell’estate del 2003, giovanissimo a soli 19 anni, in prestito dal Piacenza. Nella sua prima esperienza in rossonero targata Luigi Galli, colleziona 20 presenze al debutto in serie D. Nella stagione successiva la società ridimensiona l’organico e il posto lasciato vagante dall’esperto Riccardo Castagna viene preso dal nostro Dennis. La stagione si conclude con un penultimo posto e la retrocessione in Eccellenza, il difensore ex Primavera del Piacenza colleziona 27 presenze e mette a segno il suo primo gol in serie D a Castelfranco Emilia contro la Virtus. Si riparte dall’Eccellenza, il nuovo D.s. Marzio Merli e il tecnico esordiente Massimo Perazzi sono pronti a scommettere ad occhi chiusi su di lui e gli affidano da subito un posto da titolare e il compito di affiancare al centro della difesa l’esperto Castagna di ritorno dal Suzzara. Piva ritrova due suoi ex compagni di squadra negli anni delle giovanili al Piacenza: il portiere cremonese Luca Carnevali e il centrocampista Luca Sozzi. L’infortunio al setto nasale occorso nella gara di Coppa contro il Crociati Zibello non lo piega ma gli fa perdere il primo sentitissimo derby contro il Fidenza di Matteo Rastelli. Il Fiore parte forte in campionato ed è protagonista nei quartieri alti della classifica. Assieme a Castagna, Sandro Melotti e ai compaesani Roberto Alberici e Marco Dallagiovanna, Dennis è fa parte della colonna portante della squadra. Al termine della stagione la somma dei gettoni di presenza farà 31 con 3 acuti personali tutti siglati al Comunale rispettivamente contro Correggese, Termolan Bibbiano e Sant’Agostino. Bellissimo il gol-vittoria rifilato al Sant’Agostino in girata con corsa sotto il settore degli ultras rossoneri che gli avevano dedicato lo striscione “Piva uno di noi”. L’anno dopo non c’è più Perazzi sulla panchina rossonera ma il parmigiano Massimo Abbati. Piva è confermato ed ecco un altro campionato su alti livelli con 29 presenze e 2 reti (a Meletole e a Bibbiano). Il Fiorenzuola perde il testa a testa contro il Crociati di Osio e si classifica al secondo posto che significa disputare la prima fase degli spareggi promozione contro la Savignanese. Nella gara d’andata, a sorpresa, il Fiore affonda sotto i colpi dei modesti romagnoli che espugnano il Comunale con un roboante 4-1. Per la gara di ritorno tutto sembra compromesso e solo una ristrettissima cerchia di rossoneri crede nell’impresa tra cui Piva. I ragazzi danno tutto ma la vittoria per due reti ad uno non basta. Il dopo partita è molto toccante con i rossoneri che vanno a ricevere comunque l’applauso del manipolo di 25 ultras presenti in Romagna. Piva saluta i suoi tifosi in lacrime donando la preziosa maglia numero 6 a Jameson.
La stagione seguente vede il ritorno in Valdarda dell’amico-allenatore Massimo Perazzi. Se ne va l’esperto Castagna e i gradi di vice-capitano passano a lui che ha due nuovi compagni di reparto che lo affiancheranno in tante battaglie: il lodigiano Geremia Dragoni e il milanese Marcello Lambrughi. Il gruppo si consolida ed è sempre più compatto. Con i compagni Orrù e Melotti è legatissimo, il rapporto con loro è speciale. Il Fiorenzuola mantiene il comando della classifica dall’inizio fino alla fine del campionato. Dennis chiude la stagione giocando tutte e 34 le partite e realizzando una rete. I festeggiamenti del 4 maggio per il ritorno in serie D del Fiorenzuola e una promozione che mancava in Valdarda da 15 anni iniziano a Casalmaggiore per poi proseguire a Fiorenzuola. All’alba del giorno successivo Piva si fa tutto il viaggio di ritorno con attaccata alla sua Smart la grande lettera “D” disegnata dagli ultras su un drappo. Nonostante alcune allettanti offerte economiche di club di Eccellenza, Dennis rimane in riva all’Arda anche per la stagione 2008/09 ed è uno dei protagonisti del sorprendente girone di andata della matricola Fiorenzuola. In questa stagione abbiamo l’onore di vederlo sei volte con la fascia da Capitano a sostituire l’assente Melotti. Nel gioco aereo è implacabile e assieme a Lambrughi fermano con maestria gli assalti alla porta rossonera per l’intera stagione che culminerà con il terzo posto e l’accesso ai play-off. E’ ancora una volta sempre presente in campo con 34 presenze e 1 gol ed è un esempio di fairpay con soli due cartellini gialli collezionati. Trovatemi un difensore come Piva che cerca di non commettere mai fallo? Nella primavera 2009 qualcosa non va come deve andare, la società in un primo momento gli comunica che è libero di trovarsi un'altra squadra poi torna sui suoi passi richiamandolo per trattare la conferma. Intanto si è fatto avanti il Fidenza che ha offerto al nostro vice-capitano un buon ingaggio e un progetto vincente. Piva lascia a malincuore Fiorenzuola dopo sei anni di permanenza. Noi che lo volevamo rossonero a vita, noi che lo volevamo Capitano del nuovo Fiorenzuola siamo rimasti delusi e amareggiati nel vederlo partire con destinazione Fidenza, la società rivale, la società che odiamo più di ogni altra cosa.
Sei anni in rossonero non si dimenticano. 175 presenze in campionato con 8 reti da ripartire in momenti belli e in altri che sono l’esatto contrario perché qui da noi, il nostro Piva le ha provate veramente tutte: da annate difficili con una squadra quasi allo sbando (vedi l’anno della retrocessione in Eccellenza) a stagioni ricche di successi e soddisfazioni. Nei momenti difficili Dennis ha stretto sempre i denti lottando fino alla fine. E’ cresciuto nel Fiorenzuola: mai una cazzata e quante battaglie vinte, un vero baluardo in mezzo alla difesa, quante soddisfazioni indescrivibili ci ha dato la nostra Bandiera. Il suo massimo impegno alla causa rossonera non è mancato mai una volta, un esempio, una Leggenda, un calciatore d’altri tempi mi viene da dire. Dennis Piva è e rimarrà speciale per noi tifosi del Fiorenzuola per tutto quello che ha fatto per noi e per la squadra della nostra città. Non avremo mai abbastanza riconoscenza per tutto quello che ci ha dato questo fantastico ragazzo. Indimenticabile Dennis.
papua, la DecinaUltras
















PIVA Dennis
31/05/1984 Castel San Giovanni (PC)
Difensore (stopper)
2002/03 Piacenza A - -
2003/04 FIORENZUOLA D 20 -
2004/05 FIORENZUOLA D 27 1 r
2005/06 FIORENZUOLA ecc 31 3
2006/07 FIORENZUOLA ecc 29 2
2007/08 FIORENZUOLA ecc 34 1 p
2008/09 FIORENZUOLA D 34 1
2009/10 Fidenza ecc ? ?
2010/11 Fidenza ecc ? ?
2011/12 Fidenza D 35 -
2012/13 FIORENZUOLA D



lunedì 28 maggio 2012

29-5-1983 Pandino: il FIORENZUOLA irrompe in INTERREGIONALE (1922-2012 Novant'anni di US FIORENZUOLA CALCIO)

La prima volta in INTERREGIONALE..
L'appuntamento con la storia è fissato a Pandino, piccolo centro in provincia di Cremona. Negli spareggi a tre, dopo l'epica vittoria sul Ponte San Pietro di Serioli l'ultimo ostacolo da superare è il Pontevico dell'ex Enrico Guarneri allenato da Pasquetti futuro tecnico dell'Orceana dei miracoli. 2000 spettatori in maggioranza di fede rossonera invadono Pandino.. lo 0 a 0 basta per la Storia. Il Fiorenzuola del presidente Eugenio Villa, dopo 11 anni consecutivi di Promozione è promosso in Interregionale.
una formazione del Fiorenzuola 1982-83. in piedi da sinistra: Struzzi, Bertelli, Mussel, Mauro Ferrari, Eugenio Ghiozzi (Gene Gnocchi), Paolo Guarnieri. Accasciati: Vetere, Petrolini, Erminio Ferrari, Corrado Porcari, Meraviglia.

domenica 27 maggio 2012

La Cantera dei talenti (1922-2012 Novant'anni di US FIORENZUOLA CALCIO)

30 settembre 2001. Serie C2 girone B. US FIORENZUOLA in difficoltà che si affida ai talenti del suo settore giovanile che ha ottenuto grandi risultati a livello nazionale. Pareggio interno strappato alla capolista Teramo di mister Luciano Zecchini e dell'attaccante albanese Mirtaj. Fra i migliori in campo, l'estremo difensore rossonero Ermanno Fumagalli, l'anno scorso miglior portiere della Lega pro Prima Divisione nell'Avellino. Al termine della stagione 2001-02, il Teramo sarà promosso in serie C1, Mirtaj capocannoniere del girone del centro Italia con 25 centri.
Nella foto dell'articolo i baby rossoneri sono sulla pista a bordo campo a ricevere direttive e carica da mister Fabio Querin, squalificato, confinato in gradinata. In panchina, il suo secondo Cesare Beggi ex mister degli allievi nazionali del Milan campioni d'Italia nella passata edizione.

nella foto dell'articolo si intravedono gli ex rossoneri: Rocco Sabato, Omar Melizza, Riccardo Balzano

venerdì 25 maggio 2012

FESTA delle RANE di Baselica

Continuano le nostre feste di paese...
Da venerdì 25 a domenica 27 maggio FESTA delle RANE, tutte le sere, l'immancabile festa della frazione di Baselicaduce, a due passi dalla città.
Stand gastronomici con ottima cucina a base di rane, piatti e bevande tipiche della zona, il banco di beneficienza e la balera.
Baldoria immersa nella campagna a due passi dalla città, nella storica frazione di Baselicaduce con i forestieri a domandarci sempre perchè "duce"? Si suppone che un tempo aveva residenza un duca. Baselica Duce, il centro agricolo del celeberrimo "giro di Baselica" per tutti i fiorenzuolani.

martedì 22 maggio 2012

Ricordi anni '90 (1922-2012 Novant'anni di US FIORENZUOLA CALCIO)

Ma quant’era forte Sotgia? Mariano Sotgia, esterno offensivo di origini sarde del Ravenna anni ’90 a servire assist a Francioso. Poi Pregnolato.. che roba Pregnolato. E Zamuner? Chi si ricorda di Giorgio Zamuner da San Donà in Piave, faro di centrocampo della Spal dotata sulla fascia pure di Paramatti che quando saliva in cattedra non ce n’era più per nessuno. Il Monza in attacco aveva Guidoni, infallibile di testa. Il Chievo di patron Campedelli e di mister Alberto Malesani aveva in avanti Cossato e il portiere-libero Zanin. Pradella, Pasa, Nervo.. che nomi, il Mantova era grandi firme e assegni scoperti. Carlo Nervo poi passò al Bologna dell'attuale tecnico della Lazio Edy Reja che disponeva a centrocampo di Cristiano Doni. Il Modena era poca roba. Spezia e Carpi erano squadrette di bassa classifica. Ravenna e Spal quando scendevano al Comunale erano sfide da non perdere. Grande seguito e spettacolo in campo e sugli spalti. Il problema parcheggi era risolto aprendo l'area dell'ex Consorzio, una vasta area di giaia a circondare l'imponente fabbricato dove oggi sorge l'ospedale nuova. Con queste due squadra non abbiamo mai vinto fra le mura amiche. Idem con la Pistoiese. L’anno dello spareggio di Bologna, nel match del girone di ritorno, neanche a farlo apposta ci negò la gioia l’ex Graziano Mannari, detto Lupetto stella del Milan di Arrigo Sacchi in gioventù con un gol in controbalzo alla Cotechiño. Non c'era internet ad informarci. E allora l'appuntamento con LIBERTA' del lunedi e la Gazzetta dello Sport era immancabile. Sul nostro quotidiano piacentino c'erano sempre due pagine fitte fitte di puntigliosa cronaca, interviste, foto e curiosità. Il formato di stampa era quello grande, non come quello attuale. Andava piegato in quattro parti e quando lo aprivi occupava l'intero tavolino del bar. Era una cosa fantastica perdesi al lunedì nella lettura di quello che aveva combinato il Fiore anche se tu allo stadio c'eri.
Bei ricordi.
papua
FIORENZUOLA-Pistoiese 1-1 Serioli (F), Mannari (P) 13-11-1994 Monza-FIORENZUOLA 2-0 Macchi, Tutone 27-11-1994 FIORENZUOLA-Spal 0-1 Vanoli su papera di Hugo Rubini 4-12-1994 FIORENZUOLA-Ravenna 0-1 Mengucci 29-1-1995 Carrarese-FIORENZUOLA 2-0 Benfari, Superbi 19-2-1995 Spezia-FIORENZUOLA 1-1 missile di Scazzola su punizione, Cecchini (S) 19-3-1995 FIORENZUOLA-Siena 2-1 Ferraresso, Pecorari, Bortoluzzi (S).. nelle file toscane c'è l'ex Piacenza, Simonetta 27-4-1997 FIORENZUOLA-Alessandria 2-1 Terraciano, Millesi 5-10-1997 FIORENZUOLA-Brescello 1-1 Micciola 12-10-1997 Sandro Melotti al Comunale da avversario... FIORENZUOLA-Lumezzane 1-2 Micciola, Maffioletti e Zamuner 14-12-1997 Giorgio Zamuner che classe! Como-FIORENZUOLA 0-0 11-1-1998 i tocchi di Federico Lunardon in mezzo al campo. La terza maglia a strisce sfumate orizzontali bianco-rosso-nera.

domenica 20 maggio 2012

19-20 Maggio. Ci uniamo al Cordoglio

da Fiorenzuola, Ci uniamo al Cordoglio Nazionale a seguito dei terribili fatti del 19 e 20 maggio.

La strage delle innocenti ragazze di Brindisi alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi. Il terremoto che ha colpito le zone dell'Emilia Orientale.
Per la bella Melissa, per Veronica, Azzurra, Sabrina, Nicoletta, Selene e Sabrina e alle rispettive famiglie.
Uniti in Cordoglio al dolore delle città di Mesagne e Brindisi, a tutte le popoloazioni colpite dal terremoto in particolare a quelle di Sant'Agostino, San Felice sul Panaro e Mirandola ..territori che conosciamo, che ci hanno ospitato qualche anno fa quando noi attraccavamo con il nostro vecchio torpedone blu per sostenere i rossoneri.

giovedì 17 maggio 2012

34^ Festa della Primavera


FIORENZUOLA D'ARDA in FESTA 18-19-20 Maggio
Organizzata dalla PRO LOCO cittadina, nello splendido scenario di Piazza Molinari e per le vie del centro storico

VENERDI 18 MAGGIO:

- ore 10.30 inaugurazione mostra FORMALE INFORMALE di Riccardini area ex macello
- dalle 21.30 Concerto dei "Dik‘n Rock"(Cover Hard Rock) p.zza Molinari
- Stand Gastronomici dalle ore 19
SABATO 19 MAGGIO:
- dalle 10.30 mostra FORMALE INFORMALE di Riccardini area ex macello (10.30 - 19.30)
- ore 12.00 SAPORI E CULTURA lungo la Via Francigena corso Garibaldi
- ore 16.00 ASCOLTA CHE TI RACCONTO Noi e i bambini, storie favole e racconti. In collaborazione con Libera Università della Terza Età p.zza Molinari
- ore 17.00 MAX IL MAGO spettacolo di magia comica p.zza Molinari
- dalle 21.30 festa irlandese
- Concerto dei "Folk U" p.zza Molinari
- Stand Gastronomico con menu a tema: stufato di manzo alla Guinness e salmone alla griglia
DOMENICA 20 MAGGIO:
- dalle 8.00 SAPORI E CULTURA lungo la Via Francigena corso Garibaldi
- CONCESSIONARI Autovetture e attività produttive p.zza Marsala
- mostra FORMALE INFORMALE di Riccardini area ex macello (10.30 - 19.30)
- Accampamento medievale della scuola d’arme “GENS INNOMINABILIS” p.zza della Rocca
- MERCATINO DELLE PULCI DEI BAMBINI via Liberazione
- BANCARELLE Artigianato Creativo via XX Settembre
- ARTE IN PIAZZA Via Gramsci e via Maculani
- Stands ASSOCIAZIONI p.zza Molinari
- “HI-FI CAR” p.zza mercato piccola
- MI AM DASBRAT E TI T’IMBRAT Largo Alberoni
- ore 16.00 Sfilata SBANDIERATORI di FORNOVO VAL DI TARO (PR)
- ore 17.00 Sfilata e duelli di scherma Medievale “GENS INNOMINABILIS” p.zza Molinari
- dalle 21.30 KATTY & ORCHESTRA PIVA p.zza Molinari


DIK‘N ROCK
Nunzio Favia, in arte Cucciolo (Bari, 18 aprile 1953), è un batterista italiano.
Dal 1971 al 1972 è il batterista degli Osage Tribe, gruppo nel quale canta Franco Battiato. Dopo una breve parentesi nei The Trip nel 1972 entra a far parte dei Dik Dik, in sostituzione del batterista storico Sergio Panno. Con i Dik Dik rimase fino al 1982 quando il gruppo si sciolse. Prima del definitivo scioglimento ebbe la chance di lavorare in tournée teatrale con il premio Nobel per la letteratura 1997 Dario Fo, nel lavoro "L'opera dello sghignazzo".
Nel 1986 fonda il gruppo Carlotto e Cucciolo già Dik Dik. Ne nasce una querelle legale con gli altri componenti dell'ex gruppo per l'utilizzo del nome risolta solo recentemente.
Dal 2000 la formazione "Carlotto e Cucciolo già Dik Dik" si scoglie, con l'uscita di Carlotto dal gruppo ed il nuovo nome della band diventa l'attuale "Cucciolo già Dik Dik".


Nunzio Favia "detto Cucciolo" di origine pugliese si trasferisce a Cremona (dove si sposa con una cremonese, ed assume la residenza a Castelvetro Piacentino), entra a far parte del gruppo dei Dik Dik nell'anno 1972. Nell'anno 1983, il gruppo si scioglie informalmente. Carlotto e Cucciolo continuano con una inedita formazione costituendo il gruppo "Carlotto & Cucciolo" gia' Dik Dik. Autore di molte compilation, il gruppo continua con serate di grande successo che ripresentano i vecchi successi degli anni 60, e con una serie di pezzi inediti, sia di rock sia di genere melodico-moderno che vanno a costituire Compact Disk e album 33 giri, tuttora richestissimi sul mercato discografico sia italiano che estero. Notevoli tourn..e in America Latina, in Giappone, fanno del gruppo uno dei piu' seguiti anche in Italia soprattutto al sud. Oggi Cucciolo prosegue la sua attivita' di musicista a 360 gradi dividendosi col suo gruppo di "Cucciolo gia' Dik Dik" e nuove iniziative tra le quali gli Opera Omnia, una riedizioni di alcuni brani degli Osage Tribe e ultimamente ha suonato tutte le parti di batteria sull'album di esordio dei Plaster Casters.

Cucciolo Solo - Zenzero Club Bari with Plaster Casters

Folk U

GENS INNOMINABILIS CASTELL'ARQUATO
Scuola d'arme scherma medievale
Il gruppo “Gens Innominabilis” nasce a Castell’Arquato nel 2005 con la volontà di riportare in vita sensazioni,ideali e valori del Medioevo. Ma, poiché non era possibile soffermarsi alla rievocazione senza vivere, respirare un’epoca,si è scelto di andare oltre e scendere nel profondo significato del combattimento. E così,previa ricerca,si sono costruite armature ed allestiti accampamenti per i Tornei ,con i guerrieri in armatura pesante mossi secondo le tecniche di Fiore dei Liberi, maestro friulano del tardo Trecento famoso per il suo Flos Duellatorum.

I Tornei sono l’apoteosi dei cavalieri,la prova verso sé stessi prima ancora che con il proprio avversario,ma anche l’occasione di tener alto lo stendardo della propria scuola. Famoso il torneo di Castell’Arquato, organizzato in collaborazione con la ProLoco, ma altrettanto famosi sono tutti gli eventi cui partecipiamo ogni anno sia in Italia che all’estero. Nel corso degli anni, il gruppo è riuscito a stringere rapporti con altre scuole Italiane ed estere, in Francia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Lituania, Germania, Svezia, Polonia, Canada e America.
http://www.gensinnominabilis.it/scuola_darme_scherma_medievale_Gens_Innominabilis/Home.html



KATTY & ORCHESTRA PIVA
L’ORCHESTRA KATTY E ORCHESTRA PIVA nasce dalle basi dell’orchestra dell’indimenticabile Sandrino Piva , che per anni ha varcato i principali palchi d’Italia. Katty, ha saputo abilmente ristrutturare l’organicità dell’orchestra per portarla ad essere una delle orchestre più amate d’Italia. Con il suo Dairì, che diventerà poi il suo grande successo, indovina, a ruota, una vasta serie di successi, che sono diventati, in pochissimo tempo, le canzoni base di quasi tutte le orchestre d’Italia.

La formazione è composta da: 10 elementi, una donna e 9 uomini.
La strumentazione: Cantante Donna - Cantante Uomo - Batteria Uomo - Basso Uomo - Chitarra Uomo - Tastiera Uomo - Tastiera Uomo - Fiato Uomo - Fiato Uomo Fisa Uomo




venerdì 11 maggio 2012

"se non si divertono più, è giusto che si trovino altro da fare"

Ultras Fiorenzuola aprile 2010
 "se non si divertono più, è giusto che si trovino altro da fare"
..CI E' STATO DETTO...
Ultras Fiorenzuola ad Anzolavino (BO) in Eccellenza anno 2007

mercoledì 9 maggio 2012

6-5-1990 FIORENZUOLA-CARCARESE 1-1 (1922-2012 Novant'anni di US FIORENZUOLA CALCIO)

FIORENZUOLA in festa per la C2

Ultima giornata del campionato Interregionale (serie D) stagione 1989-90. Il viale che porta allo stadio imbandito di rosso-nero. Le vecchie tribune del Comunale sono gremite, anche la bassa gradinata transennata per inagibilita. Quasi 3000 spettatori senza inviti omaggio o accrediti. Quasi 3000 spettatori per un grande evento sportivo, per scrivere la storia e vivere la grandissima festa Rossonera.
Lo striscione "Forever Ultras" appeso dalla parte della tribuna. Ubaldo Pinna il bersagliere in tribuna con la tromba. Il club I Fedelissimi. Ennio Tribi ada alzare i cori nei appena nati Ultra' Fiore. Palloncini, bandiere e fumogeni, è una bolgia.
Un pareggio basta al Fiorenzuola capolista del presidente Antonio Villa di sbarcare in serie C. Una promozione storica. L'inizio di un ciclo vincente che vedrà i rossoneri protagonisti di 12 anni consecutivi di campionati professionistici.


l'US FIORENZUOLA 1989-90 annoverava fra le sue file: l'esperto Massimo Meani in porta, Massimo Burgazzi il suo vice. In difesa: "Rambo" Ravasi, con Agostino Pecorario, Rocco Crippa, Fabio Querin, Claudio Pozzi e il giovanissimo Andrea Albertazzi. A centrocampo l'ex granata Fabrizio Spagnolo e l'eclettico Tiberio Loda. Sulla corsia di destra a sfrecciare c'è l'ex Modena Roberto Santini, in alternativa il bresciano Armando Quaresmini o il veneto Dario Cisco. In attacco la P2 composta dal bomber di Noceto, al secolo Stefano Pompini e da Massimo Pedrazzini, più il bomber pavese Walter Vercesi e quello toscano Gianluca Peselli rivisto dopo tanto tempo l'anno passato in tribuna a Ponsacco a salutarci. Allenatore di quel grande gruppo: Marco Torresani, preparatore atletico Gianni Vercesi.
L'inizio di campionato stentato con due sconfitte di fila.. (il gol preso da centrocampo da Meani in casa contro la bestia nera Pegliese), la squadra unita con Mister Torresani si rimette in marcia, Pompini-Pedrazzini che macchina da gol, i successi memorabili ad Acqui, al Chiesa di Sant'Angelo Lodigiano, ad Albenga e a Pontedecimo. L'apoteosi contro la Carcarese nell'ultima di campionato.
GRAZIE RAGAZZI!

Caro tifoso lettore, siamo nell'anno del Novantennale e per celebrarlo (almeno noi) in grande stile, con ORGOGLIO e PASSIONE pubblicheremo nel nostro blog le pagine più belle di storia rossonera. Se possiedi materiale, foto e aneddotti che vuoi condividere con noi e con il resto dei tifosi del Fiorenzuola nel web inviaci il tutto a ultrasfiorenzuola@libero.it

Spagnuolo, Crippa e Pecorario portano in trionfo mister Marco Torresani
E' RINATO L'AMORE.. sull'onda dei successi dei rossoneri sbocciano gli ULTRAS FIORENZUOLA
al triplice fischio finale scoppia la grande festa
una città contagiata dall'exploit della sua squadra di calcio. La corsa allo stadio più moderno.. si, perchè se ora abbiamo uno stadio così è merito dell'US FIORENZUOLA CALCIO degli anni '90
CAMPIONATO INTERREGIONALE girone A 1989/90
La classifica finale:
1. FINLOCAT FIORENZUOLA 45 (promosso in serie C2)
2. Vogherese 44
3. Valenzana 44
4. Bra 42
5. Savona 41
6. Saviglianese 40
7. Fanfulla 37
8. Acqui 35
9. Pegliese Rostkafè 33
10. Mondovì 32
11. Sant'Angelo 32
12. Crema 32
13. Ventimiglia 31
14. Sammargheritese 30
15. Carcarese 29
16. Pontedecimo 28
17. Vado FC 22
18. Albenga 15

lunedì 7 maggio 2012

Cosa ci attende?


il FIORE, l'US FIORENZUOLA 1922 dice addio alla serie D dopo quattro anni di permanenza nell'anno del suo NOVANTENNALE. Seconda retrocessione in tre anni. Dall'ultima apparizione in serie C sono passati 12 anni segnati da una promozione dall'Eccellenza alla serie D e ben 5 RETROCESSIONI (5!).
Si torna nell'Oblio e l'imminente futuro non promette nulla di buono.
Dimissioni non vere.. cessione della società e/o porte aperte a nuovi soci (molto dubbie) con imprenditori fiorenzuolani ad un passo dall'acquisto del Piacenza Calcio.. si fa l'Eccellenza anzichè la Promozione perchè lo vogliono solo un paio di dirigenti (agli altri non importa tanto c'è il Torneo Città di Fiorenzuola) quindi c'è già un'unità di intenti che fa ben sperare ..il nuovo Fiorenzuola? Giocatori di proprietà (che fanno fatica in Prima Categoria) più solo 2 "nomi" non di più è! per rafforzare la rosa "verde" che come nell'annata appena concula ha centrato in pieno l'obbiettivo.  
Atletico BP Pro Piacenza, San Nicolò Marsaglia, Libertaspes le forze e le ambizioni in provincia ci sono.. a Fiorenzuola NON PIU' da tempo. Dopo 5 retrocessioni in 12 anni, con queste annunciate prospettive il rischio di autodeclassamento in Promozione è forse solo rimandato. 

CALCIO D - FIORENZUOLA: PINALLI ANNUNCIA L'ISCRIZIONE ALL'ECCELLENZA
Il Fiorenzuola ripartirà dal campionato d’Eccellenza, L’annuncio arriva dal presidente rossonero Luigi Pinalli al termine dell’ultima gara della stagione, quella con la Colognese. L’ipotesi dell’autodeclassamento in Promozione, ventilato più volte nelle passate settimane, viene dunque escluso direttamente dal massimo dirigente del Fiorenzuola:
“Abbiamo preso questa decisione poco prima dell’inizio della partita con la Colognese – spiega il presidente Pinalli – per quanto mi riguarda sarei anche ripartito da altre categorie inferiori, ma i fratelli Baldrighi ci tengono a non scendere ulteriormente e dunque nella prossima stagione ci iscriveremo al campionato d’Eccellenza”.
Con quali prospettive?
“Non certo di lottare per la promozione. Costruiremo una squadra composta in gran parte da giovani, con un paio di elementi di esperienza, che spero ci faccia divertire”. E’ ipotizzabile una rivoluzione dell’attuale rosa? “I giocatori vincolati sono tutti quanti confermati, faremo le nostre proposte a qualcuno degli svincolati che potrebbe fare al caso nostro e poi faremo le nostre valutazioni”.
Crede che possa entrare qualcuno a dare una manforte agli attuali dirigenti?
“Le nostre porte restano aperte, ma fino a questo momento nessuno è venuto a bussare. Se dovesse accadere, non chiuderemo la porta in faccia a nessuno, anche se i tempi sono decisamente stretti, perché la programmazione della nuova stagione è già iniziata”. E anche Mino Lucci, all’ultima partita sulla panchina del Fiorenzuola, spezza una lancia a favore dell’attuale dirigente: “Vedendo come gira il calcio di questi tempi – spiega il tecnico rossonero – credo che i tifosi del Fiorenzuola farebbero bene a tenersi stretti dirigenti come il presidente Pinalli e Baldrighi. Persone serie e competenti, che devono solo ritrovare un pizzico di entusiasmo”. Poi Mino Lucci ringrazia e saluta i tifosi rossoneri. “ Voglio ringraziare di cuore i tifosi del Fiorenzuola, che non ho mai salutato perché non mi va di passare per ruffiano. Loro, insieme ai dirigenti, rappresentano il vero valore aggiunto della squadra. Non è facile, a questi livelli, trovare tifosi caldi e appassionati come lo sono quelli rossoneri”.
la LIBERTA' 7-5-20112
Che cosa le ha lasciato questa stagione? “A livello umano, nonostante la retrocessione, ne sono uscito profondamente arricchito. Il rapporto con i ragazzi e con tutti i miei collaboratori è sempre stato ottimo. Peccato per i risultati che non sono arrivati”. Che cosa c’è nel futuro di Mino Lucci? “Il calcio a questi livelli mi ha sinceramente nauseato. Ho qualche progetto nella mia testa, ma è ancora presto per vedere se si potrà concretizzare” fonte: http://www.sportpiacenza.it/dettaglio.asp?DA=CalcioDilettanti&ID=6299



"Grande amarezza tra i tofosi del Fiorenzuola" CORRIERE PADANO  3-5-2012

FIORENZUOLA-COLOGNESE 1-1 ultima di campionato serie D 2011-12 quotidiano LIBERTA' 7-5-2012


il saluto di Settimio Lucci. SportPiacenza.it
 CALCIO D - FIORENZUOLA, UN CICLO SI È CHIUSO. E ADESSO?
A Castiglione delle Stiviere è arrivata l’ufficializzazione di un verdetto in realtà già scritto da qualche settimana: la retrocessione del Fiorenzuola nel campionato d’Eccellenza. Dopo quattro stagioni consecutive in serie D (grazie anche al ripescaggio dell’estate 2010), i rossoneri abbandonano dunque il limbo del calcio italiano. Ovvero la categoria a metà strada tra il professionismo e i dilettanti. Il verdetto del campo, come sempre, non fa una piega. Alla fine i numeri parlano chiaro e raccontano di una squadra che solo nella fase finale del girone d’andata, ovvero quando gli infortuni hanno dato un paio di mesi di tregua al gruppo guidato da Mino Lucci, ha mostrato di essere all’altezza della categoria. Prima e dopo quella fase illusoria Biolchi e compagni hanno evidenziato limiti tecnici, tattici e caratteriali insormontabili. Gli infortuni di De Angeli e Anelli, fuori causa per quasi tutto il girone di ritorno, hanno quindi reso vulnerabile un gruppo da sempre privo un leader vero e riconosciuto. Di una guida che sapesse prendere per mano i più giovani nei momenti di difficoltà. Quando, al termine del girone d’andata, il Fiorenzuola si era lasciato alle spalle cinque squadre e aveva dato l’impressione di poter correre anche per la salvezza diretta, sarebbe (probabilmente) bastato puntellare il gruppo con un paio di innesti di personalità ed esperienza per evitare il tracollo. Invece, mentre quasi tutte le altre squadre si sono mosse con decisione sul mercato di riparazione, la società guidata dal presidente Pinalli ha optato per gli ingaggi, poi rivelatisi disastrosi, di Shehu e Barocelli. Sarebbe semplicistico e anche comodo, a retrocessione certificata, sparare sulle scelte dei vertici rossoneri. Che più di un errore, anche in fase di costruzione della squadra, lo hanno evidentemente commesso. Che avrebbero potuto evitare certe dimissioni a stagione in corso. Ma d’altro canto come biasimare dirigenti che, in un periodo in cui le sparizioni, i fallimenti, e le fusioni sono all’ordine del giorno, privilegiano i conti in ordine al risultato sportivo? Meglio un Fiorenzuola cancellato dalla scena calcistica oppure un Fiorenzuola che decide di ripartire dall’Eccellenza (o dalla Promozione) puntando sui giovani, in attesa di uno scenario economico globale più roseo? Ai posteri l’ardua sentenza.
fonte: http://www.sportpiacenza.it/dettaglio.asp?DA=CalcioDilettanti&ID=6238

SERIE D girone B 2011-12
Risultati 38a giornata
finale di campionato:
Alzano Cene - Gallaratese 4-1
Aurora Seriate - Atletico bp Pro Piacenza 1-1
Caronnese - Sterilgarda Castiglione 3-2
Darfo Boario - Fidenza 0-1
FIORENZUOLA - Colognese 1-1
Olginatese - Carpenedolo 3-2
Pontisola - Pizzighettone 3-1
Rudianese - MapelloBonate 3-3
Seregno - Gozzano 1-0
Voghera - Castellana 2-2

CLASSIFICA FINALE:
Sterilgarda Castiglione 76
Pontisola 69
Olginatese 65
Pizzighettone 64
MapelloBonate 61
Caronnese 57
Alzano Cene 54
Castellana 51
Fidenza 50
Voghera 49
Atletico Pro Piacenza 49
Aurora Seriate 49
Rudianese 49
Gozzano 48
Darfo Boario 48
Seregno (-2) 41
Colognese 40
Carpenedolo 40
Fiorenzuola 33
Gallaratese 23

Sterilgarda Castiglione promosso in LEGA PRO Seconda Divisione
FIORENZUOLA e Gallaratese retrcedono in ECCELLENZA

ai Playoff:
Pontisola-MapelloBonate

Olginatese-Pizzighettone

ai Playout:
Carpenedolo-Darfo Boario
Colognese-Seregno

CLASSIFICA FINALE Marcatori:
23 reti: Spampatti (AlzanoCene)
17 Piccolo (FIORENZUOLA)

16 Salandra (Pontisola), Checchi (Fidenza)
15 Di Napoli (Caronnese), Rossi (Olginatese)

14 Miftah (Pizzighettone), Cristofoli (Caronnese)
13 Cvetkovic (Carpenedolo), Poi (Gozzano), Pace (Castiglione Sterilgarda)
12 Vitali (Pontisola), Lorenzi (Rudianese)
11 Bertazzoli (Castellana C), Mancuso (Pizzighettone), Zirafa (Gozzano)
10 Ligarotti (Castellana C), Rampini (Olginatese), Zagari (Carpenedolo)

ballottaggio Andrea Paparo Paolo Dosi sindaco di Piacenza elezioni comunali amministrative 2012 centro destra sinistra Reggi Piacenza Calcio Fallimento Beccari Pighi Arici sponsor tal juventus campione d'Italia scudetto trieste 6 maggio 2012 ultras società in vendità fiorenzuola pinalli baldrighi lavezzini fiorenzuola presidente  juventus-cagliari 2-0 milan-inter 2-4 derby della madonnina piacenza calcio ai play-out piacenza-barletta 2-2 5 stelle beppe grillo

giovedì 3 maggio 2012

L'ULTIMO GRANDE FIORENZUOLA (1922-2012 Novant'anni di US FIORENZUOLA CALCIO)

Casalmaggiore 4 Maggio 2008..
una promozione attesa 15 anni..
US FIORENZUOLA CALCIO
promosso in serie D!
i ragazzi e i tifosi tutti assieme in campo a fine partita
mister Massimo Perazzi portato in trionfo
Critelli e Dragoni festaggiano Franchi assieme ai tifosi
intervista a Dede Valla e l'appello dei tifosi TUTTI A CASALMAGGIORE!

I protagonisti indimenticati di quella magica annata:
CARNEVALI Luca, DEI FORTI Giuseppe, NEGRI Luca, CRITELLI Lorenzo, FANTINI Davide, PIVA Denis, MARTINI Thomas, DRAGONI Geremia, LAMBRUGHI Marcello, TRAPANI Claudio, CHIAPPAROLI Alessandro, VINCINI Stefano, ARMANI Andrea, MELOTTI Sandro, ORRU' Marco, RANCATI Pietro, BONGIORNI Filippo, VOJKIC Boris, ZANE Kadre, ANACLERIO Vito, NUVOLATI Paolo, FERMI Daniele, FRANCHI Luca, ROSI Luca, VALLA Davide, PALAZZINA Elia Ennio All. PERAZZI Massimo, All.2^ BUSCONI Luciano, D.s. Marzio Merli, All. port. Paolo Dazioli, massag. Giuseppe Mancini, dott. Bruno Sartori, vice Pes. Luciano Rosi, Pres. Luigi Pinalli

mercoledì 2 maggio 2012

U.S. FIORENZUOLA CALCIO 1922 stagione 2012-13


U.S. FIORENZUOLA 1922 - organico 2012-13 Eccellenza
ANELLI MatteoP1990Confermato
MOZZONI MatteoP1985Libertaspes (pro)
ZAMBONINI LucaP1993confermato
PIVA DennisD1984Fidenza (ecc)
DELLEDONNE AndreaD1989Atletico Bp Pro Piacenza (D)
BIOLCHI MarcoD1992confermato
COMPIANI MatteoD1993Fidentina (ecc)
BARBA SamueleD1993confermato
BERSANI NicolaD1993Fiore (pro)
BRIGATI AndreaD1994Libertaspes (pro)
MAZZONI NicolaD1995settore giovanile
GALLI NicolòD1995settore giovanile
FOGLIAZZA MarcoD1991Lupa Piacenza (ecc)
RUSSOLILLO DavideC1992confermato
CERATI SimoneC1988confermato
SESSI AlessandroC1991Crociati Noceto (ecc)
BELFIGIO MaurizioC1994Fiore (pro)
BIAZZI AlessandroC1991San Nicolò Marsaglia (ecc)
PIZZELLI DanieleC1991Fidenza (D)
MONDONI MarcoC1994settore giovanile
DE SENSI AndreaC1994Atletico BP Pro Piacenza (D)
FRANCHI LucaA1986inattivo (-)
COZZI RobertoA1989Codogno (ecc)
LUCCI AndreaA1989confermato
ROSI PaoloA1994confermato
GIANLUPPI JacopoA1994settore giovanile
TERZONI SimoneA1994settore giovanile
MANTELLI Albertoall.1972Fidenza (D)

Campionato di Eccellenza Emiliano 2012-13: IL CALENDARIO


US FIORENZUOLA CALCIO 1922
Sede: via Campo Sportivo, 1
29017 Fiorenzuola d'Arda (PC)
Telefono: 0523 982615 - FAX 0523 985575
Stadio: Comunale, via Campo Sportivo, 1
(mt 106 x 65, 4000 spettatori)
29017 Fiorenzuola d'Arda (PC)

SITO WEB ufficiale: www.usfiorenzuola.it
STAFF TECNICO:
PAOLO BERZIOLI (N)........ Preparatore Atletico
ERMANNO MAGHENZANI (N).... Preparatore Portieri
GIUSEPPE MANCINI (c)...... Massaggiatore
ALDO FISCHETTI (N)........ Allenatore Juniores

QUADRI SOCIETARI:
LUIGI PINALLI ......... Presidente
DANIELE BALDRIGHI ..... Vice Presidente
GIOVANNI PIGHI ........ Vice Presidente
FRANCESCO PIGHI ....... Vice Presidente
MARIANO GUARNIERI ..... Direttore Sportivo
PIER FIORENZO ORSI .... Direttore Generale
GIUSEPPE POZZOLI ...... Addetto Stampa
ETTORE ZAMBONINI ...... Consigliere
ROBERTO PEZZA ......... Dirigente Accompagnatore
GIUSEPPE SCALMANI ..... Segretario
RINALDO BERGAMASCHI ... Responsabile settore giovanile
Official Web Site ..... www.usfiorenzuola.it
Nuova Caser .......... SPONSOR UFFICIALE www.nuovacaser.it
SIDERPIGHI S.p.a...... SPONSOR UFFICIALE www.siderpighi.it
Score US FIORENZUOLA CALCIO 1922:
- 5 campionati in C1 (Lega Pro 1^ divisione)
- 3° posto 1994-95 serie C1, spareggio promozione in serie B
- Quarti di Finale COPPA ITALIA maggiore 1996
- 7 campionati in C2 (Lega Pro 2^ divisione)
- 2° posto 1992-93 promosso in C1
- 3 campionati 1^ divisione
- 13 campionati DI serie D
- 1° posto 1989-90 promosso in C2
- 4 campionati di Eccellenza
- 1° posto 2007-08 promosso in serie D
- Campioni regionali categoria Juniores 1989-90 e 2006-07
- Play-off nazionali categoria Allievi Nazionali 2001-02

sede Us Fiorenzuola calcio 1922 in via Campo Sportivo 1

Eccellenza Emilia-Romagna 2012-13 Girone B
IL NOSTRO CALENDARIO
------------------------------------------------
01ª FIORENZUOLA-Correggese 0-2 (9-09-2012 ore 15:30)
02ª Lentigione-FIORENZUOLA 2-0
03ª FIORENZUOLA-Termolan Bibbiano 1-0
04ª Real Panaro-FIORENZUOLA 1-5
05ª FIORENZUOLA-Rolo 1-1
06ª Lupa Piacenza-FIORENZUOLA 1-0 (14-10-2012)
07ª FIORENZUOLA-Folgore Bagno 3-3
08ª Colorno-FIORENZUOLA 2-3
09ª FIORENZUOLA-Rubierese 3-1
10ª Terme Monticelli-FIORENZUOLA 1-2
11ª FIORENZUOLA-Fidentina 1-1 (11-11-2012)
12ª Salsomaggiore-FIORENZUOLA 0-1 (18-11-2012)
13ª FIORENZUOLA-Pallavicino 1-1 (25-11-2012)
14ª Royale Fiore-FIORENZUOLA 0-1 (02-12-2012)
15ª Sampolese-FIORENZUOLA 0-3
16ª FIORENZUOLA-Castellarano 3-0
17ª Crociati Noceto-FIORENZUOLA 2-1 (23-12-2012)
18ª Correggese-FIORENZUOLA 2-0 (20-01-2013)
19ª FIORENZUOLA-Lentigione 1-0
20ª Termolan Bibbiano-FIORENZUOLA 1-4
21ª FIORENZUOLA-Real Panaro 3-1
22ª Rolo-FIORENZUOLA ?-?
23ª FIORENZUOLA-Lupa Piacenza 0-1 (24-02-2013)
24ª Folgore Bagno-FIORENZUOLA 2-1
25ª FIORENZUOLA-Colorno 1-3
26ª Rubierese-FIORENZUOLA 1-0
27ª FIORENZUOLA-Terme Monticelli 3-0
28ª Fidentina-FIORENZUOLA ?-? (07-04-2013)
29ª FIORENZUOLA-Salsomaggiore ?-? (14-04-2013)
30ª Pallavicino-FIORENZUOLA ?-? (21-04-2013)
31ª FIORENZUOLA-Royale Fiore ?-? (25-04-2013)
32ª FIORENZUOLA-Sampolese ?-?
33ª Castellarano-FIORENZUOLA ?-?
34ª FIORENZUOLA-Crociati Noceto ?-? (12-05-2013)

COPPA ITALIA:
Girone a 3 (1° Turno):
Royale Fiore-FIORENZUOLA 2-3 (mercoledi 22-09-2012, ore 20:30)
FIORENZUOLA-Lupa Piacenza 4-0 (domenica 2-09-2012, ore 20:30)
Girone a 3 (2° Turno):
FIORENZUOLA-Salsomaggiore 2-2 (mercoledi 19-09-2012, ore 20:30)
Fidentina-FIORENZUOLA 2-3
3° Turno (SEMIFINALE):
Rolo-FIORENZUOLA 2-1
FIORENZUOLA-Rolo 1-1 (mercoledi 28-11-2012, ore 20:30)


stadio Comunale di Fiorenzuola d'Arda, velodromo Attilio Pavesi
STADIO COMUNALE VELODROMO ATTILIO PAVESI
via Campo Sportivo 1, Fiorenzuola d'Arda
TRIBUNA COPERTA centrale con poltroncine (500 posti)
TRBUNA LATERALE (1600 posti)
GRADINATA SCOPERTA (1500 posti)
fratelli Francesco e Giovanni Pighi, Siderpighi spa TAL group Tubi Acciaio Lombarda , sponsor ufficiale, Us Fiorenzuola calcio