domenica 17 ottobre 2010

FIORENZUOLA-Bagnolese 4-2 Rosi, Curti, Rosi, Lucci

Festa del Santo Patrono, anolini, baldoria e TRE PUNTI d’oro. Cosa si può chiedere di più dalla vita? Un fine settimana da favola altrochè.
E pensare che se alla fine del primo tempo di Fiorenzuola-Bagnolese mi avessero detto: “Stai tranquillo che questa partita la vinciamo 4-2!” gli avrei dato del pazzo. Si, perché le cose si erano messe veramente molto male. Tutto portare a presagire ad un ennesima domenica di dolori. Rotto il ghiaccio con Luca Rosi (schierato titolare dall’inizio), ci siamo fatti subito acchiappare da Nicoletti (di colore) e superare dall’ex Federico Pecorari a 5 dal termine della prima frazione di gioco. Sbandate difensive, centrocampo leggero... i reggiani, senza il temuto Sasà Greco avrebbero potuto chiuderla lì la sfida ma si sono trovati di fronte ad un superlativo Anelli. Mugugni e piccoli focolai di protesta sugli spalti all’uscita delle squadra di mister Viali dal rettangolo di gioco. Nella ripresa il Fiore rientra che è tutta un’altra squadra. In una mischia nell’area piccola, l’ex stopper parmigiano dell’Alfonsine, Filippo Curti realizza il gol del pareggio e che galvanizza i ragazzi. Nel fango, adesso il Fiore è una furia. Marco Arena incarta sulla sinistra un assist al bacio per in neo entrato Andrea Lucci che lo sfrutta alla perfezione. Diagonale secco e palla che va a sbattere sulla faccia interna del palo, lì c’è appostato il fiorenzuolano Rosi che insacca la sua seconda marcatura di giornata (dedicata a papà Luciano) portando Il Fiore sul 3 a 2. Il numero Undici rossonero, con la fascia di capitano al braccio, viene ad esultare sotto di noi con i compagni un gol che vale veramente tanto. Entrano Garghentini e Armani ora a predisporre una diga in mezzo al campo e ora la gara la deve fare la squadra di Vacondio. I rossoblu si scoprono e i contropiedi innescati dal fantasista di stoffa Christian Arena sono micidiali. Al ’75 il gol che mette in cassaforte il secondo successo casalingo dei rossoneri. Su solita azione di contropiede, Andrea Lucci, fra i migliori in campo, crede in una palla che sembrava ormai preda della retroguardia ospite. La soffia ad un avversario poi con un preciso lob (pallonetto) scavalca il portiere avversario in uscita per la gioia incontenibile di compagni e tifosi. Nei restanti minuti finali si rimane in dieci causa espulsione di Russolillo.. Si soffre ma non più di tanto in quanto: Michael Riise Visioli tiene alta la squadra con le sue sgroppate, dalle parti di Marco Biolchi non si passa, Matteo Anelli è un muro coadiuvato dai bravi ed attenti centrali difensivi rossoneri: Colombo e Curti. Finisce 4-2 ed è grande festa per tutti NOI! Nella giornata del NOSTRO Santo Patrono SAN FIORENZO, nella domenica della FESTA DI COMPLEANNO del NOSTRO glorioso STADIO COMUNALE e VELODROMO ATTILIO PAVESI… 17 ottobre 2010 ..17 ottobre, San Fiorenzo del 1929 Sante Girardengo taglia il traguardo nella prima gara di ciclismo su pista di questo impianto da favola.. San Fiorenzo 1923, un intera città in festa ospita quel FIORENZUOLA-PRO VERCELLI (i tutti bianchi di Carlo Corna Campioni d’Italia) gara amichevole arbitrata dal fiorenzuolano Pasquale Tosi ad inaugurare lo stadio valdardese tutt’ora in funzione. Orgoglio cittadino. Splendido palcoscenico della nostra passione viscerale e incondizionata. Con il suo manto verde circondato dal prezioso anello in cemento, le tribune ammantate di ricordi e tanta storia. Quanti campioni del calcio e del ciclismo lo hanno calcato. Ottant’anni e passa ..dopo! Piove che dio la manda: la festa del patrono, l’Aurora di Luigi Illica, gli anolini e una vittoria pesantissima. MEGLIO DI COSI’ NON SI PUO’!


ultrasfiorenzuola@libero.it

La DecinaUltras al centro della gradinata

L'undici rossonero a centrocampo

FIORENZUOLA-BAGNOLESE 4-2
FIORENZUOLA: Anelli, Biolchi, Visioli, Terzoni (60' Garghentini), Curti, Colombo, Orrù; (53' Lucci), Russolillo, M. Arena, C. Arena (69' Armani), Rosi. All. Viali
BAGNOLESE: Branchetti, Bonini (67' Zampino), Di Giulio, Orlandini, Dotti, Notari, Pecorari (70' Fornaciari) , Teocoli, Spadacini, Nicoletti, Bonacini (84' Costa). All. Vacondio
ARBITRO: Berti di Prato (Baccini-Masei)
NOTE: giornata piovosa, terreno allentato. Spettatori 300 circa. Ammoniti Bonacini (B), Anelli (F), Orlandini (B). Espulso Russolillo (F) all'80' per somma di ammonizioni. Angoli 4-7.
RETI: 31' e 63' Rosi (F), 37' Nicoletti (B), 39' Pecorari (B), 55' Curti (F), 74' Lucci (F)

Mister William Viali. Con lui al timone: 7 punti in 4 gare!

Luca Rosi viene a festeggiare con i compagni sotto la gradinata il gol del 3-2

" ... o glorioso San Fiorenzo proteggete il Vostro popolo di Fiorenzuola!"

Viale Cairoli l'opera d'arte ROSÆ simbolo di Fiorenzuola di Giorgio Milani inaugurata sabato 16 ottobre

Anche Andrea Lucci sotto la curva dopo il suo primo gol in rossonero

Dinamite nel finale dal piede di Christian Arena... "Visio e Christian VERY NICE.. e dai raga che siamo un bel gruppo!!!"

Corso Garibaldi per San Fiorenzo ..festa in parte rovinata dalla pioggia battente

Il Museo Attilio Pavesi dello stadio Comunale


LA CLASSIFICA serie D girone D, dopo la settima giornata:

Borgo a Buggiano 17
Virtus Pavullese 16
S.Miniato Tuttocuoio 14
Camaiore 13
Pizzighettone 12
Virtus Castelfranco 12
Forcoli 11
Rosignano 6 Rose 11
Pontedera 9
Russi 9
Bagnolese 9
Mob. Ponsacco 9
Calcio Rudianese 9
Fiorenzuola 7
Mezzolara 5
Carpenedolo 5
Castel S.Pietro 2
Nuova Verolese 1