martedì 25 ottobre 2011

MOMENTO DIFFICILE

Tratto da il gruppo di Facebook US FIORENZUOLA CALCIO:


Andrea Jameson Sozzi:
scusate ma....mi sembra una pagliacciata. addirittura una conferenza stampa nella sala dell'orologio, per cosa? andiamo avanti così, e a dicembre, quando si dovrà correre ai ripari, sarà troppo tardi....Dio sa quanto vorrei essere smentito da subito, ma la situazione è disastrosa e non si sta facendo niente di niente...

Andrea Jameson Sozzi:
Parole assolutamente non dette per intimorire. Per me rimane una pagliacciata, non so nemmeno chi ha avuto l'ideona e non intendo offendere, ma rimane una pagliacciata. Inutile e scontata, ha ragione Ava ed è anche il pensiero di molti. L'ho detto, vedo troppa presunzione lì nei quartieri alti.... Volete farci credere che c'è unità di intenti? Dimostratelo da domenica sul campo e saremo là a riconoscervelo. Altrimenti qualcuno ne dovrà rispondere. Il resto sono cose ridicole da società professionistica, cosa che non siamo neanche lontanamente. E scimiottare è ridicolo. Di farci prendere in giro non ne abbiamo voglia, e di esperienze di questo tipo ne abbiamo già vissute davvero tante! Per questo motivo stiamo capendo di che morte sta morendo il Fiorenzuola... Di dimostrare che noi ci siamo anche quando si perde, beh non ne abbiamo proprio bisogno.... L'amore per questi colori lo abbiamo sempre dimostrato, e lasciami dire che ci sono vari modi di dimostrarlo. E uno di questi è quello di non accettare certe situazioni e alzare la voce per cercare di dare una scossa. Quello che stiamo facendo....e se noi arriviamo a pensare a questa presa di posizione, allora vuol dire che ci sentiamo davvero frustrati e che la misura è colma. Non pretendo che lo capiate, ma qualsiasi cosa facciamo, qualsiasi nostra presa di posizione, è dettata dall'amore per il nostro Fiorenzuola calcio. Un amore che nessuno può mettere in dubbio. Matteo, grazie per i "ragazzi", è sempre più raro sentirmi dare del giovane! Ah, a proposito di intimidazioni...un tifoso presente, ha chiesto, penso civilmente e pacatamente, maggiore cattiveria agonistica...in un'altra piazza, con una tifoseria di un certo tipo, al termine di una conferenza stampa di quel tipo e in una situazione così brutta, dopo una serie di prestazioni "incolori", dove non si intravedono vie di uscita, si sarebbero presentate alcune decine di persone alquanto adirate, e ci sarebbe stata un pò di tensione. E a volte mi dispiace di non avere una tifoseria così. A domenica per la risposta. Noi ci saremo come sempre (ovviamente il tifo questa squadra dovrà prima guadagnarselo), il Fiore ci sarà? O ci farà vergognare per l'ennesima volta? Le chiacchiere e le scuse stanno proprio a zero.


Paolo Ceresa:
sempre più sconcertato. Nn si rendono conto della gravità della situazione. Nn sono intenzionati nemmeno a rinforzare la squadra. Siamo diventati RIDICOLI anche per merito di queste conferenze stampa. Dove andremo a finire


3 punti? ..un lontano ricordo
Il Capo:
Quello che dici può starci!le cose come tutti sappiamo sono complicatissime!ma secondo me' dobbiamo dare fiducia alla dirigenza!!!essa e' composta da personaggi che nella vita hanno avuto successo e continuano ad averne!il presidente non mi sembra l'ultimo arrivato!!!!il vice nemmeno!!l'A.d. Seppure in altri sport a calcato "discorsi" a livello mondiale!e tralascio gli altri per non dilungarmi troppo!queste possono essere forse antipatici ma i fatti parlano chiaro!dobbiamo dare loro la possibilità di dimostrare che quando uno e' un vincente nella vita lo e' sempre!so' che non e' facile sposare questa teoria!essendo vincenti sapranno sicuramente riconoscere i "perdenti",e quindi eliminarli!!!



Matteo Avanzi:
"PAGLIACCIATA" non mi sembra un insulto ne tantomeno un offesa, anche secondo il mio MODESTO parere la conferenza di oggi poteva essere risparmiata...i risultati soprattutto in serie D e nelle categorie minori non si ottengono in una sala stampa dicendo cose scontate, ma dimostrandolo sul campo ogni domenica mangiando l'erba con il coltello tra i denti dal 1 al 90 minuto...per me tale "conferenza" poteva essere risparmiato, che utilità ha avuto? le risposte le voglio sul campo non nella sala dell'orologio...se si vuole dimostrare unità e fiducia che la si dimostri nello spogliatoio e se ci sono davvero queste componenti i risultati si vedono sul campo...
"Ora è il momento che, chi non vuole soffrire amando, stia a casa" mi scusi ma non era Lei che voleva portare gente allo stadio? si fidi di me si tenga buona la poca (numero considerevole confronto anche ad altri campi) che cè, perchè con certe frasi, non fa altro che allontanarla...questa sua affermazione mi sembra una mancanza di rispetto per certi ragazzi che mentre Lei era a vincere Olimpiadi e Mondiali passavano le loro domeniche nei campetti di provincia a vedere il Fiorenzuola, sia negli anni bui che negli anni d'oro, Eccellenza, Dilettanti o C2 soffrendo per "amore" come ha scritto Lei...ci sono state una serie di prestazioni scandalose, dove in campo si è vista poca grinta ed il tifoso ora non ha nemmeno il diritto di criticare senza essero apostofrato come "finto" tifoso?


Marco Moschini:
Aprofittare di questa situazione di grande audience ed usare l'US Fiorenzuola Calcio 1922 per farsi della pubblicità nel web e sui giornali in questo momento poteva essere risparmiata. Fiorenzuola è ancora un nome nel Calcio per mezza Italia e per gente che di calcio è appassionata, lo vive come pane quotidiano, per addetti ai lavori e quant'altro non so che idea si possono essere fatti di noi, di quello che è oggi l'US Fiorenzuola. Da quello che si legge e dalle parole di chi era presente ieri ne è uscito un quadro veramente poco confortante: Non sarà fatto niente per salvare dalla retrocessione questo fiorenzuola. Prima squadra abbandonata al suo destino, snobbata perchè c'è anche e soprattutto un settore giovanile da tutelare che non porta calciatori in prima squadra (Barba, Russolillo in panchina, Rosi nella juniores), che non sarà al lunedi sul primo quotidiano locale ma che porta il borsone con su scritto lo sponsor e la maglietta da lavare nelle case di 300 famiglie fiorenzuolane... che vedono il figlio campione, ma in campo si va in 11 e allora alla fine sono i primi che ti danno del Coglione!... AVANTI così US!!

Castellana Vittorio:
signori miei...neppure sapete cosa vuol dire amare e soffrire visceralmente per la squadra del nostro paesello. attenzione prima di fare uscire le parole di bocca. chi segue incessantemente il fiuorenzuola da circa 20 anni,senza perdersi una domenia che una,togliendo il tempo alle proprie cose e affetti,potrebbe anche sentirsi abbastanza preso in giro!


Fabio Golia Peveri:
meglio andare al gasebo........ se sbaglio ridete

Nessun commento:

Posta un commento