mercoledì 2 ottobre 2013

il Malines

Lorenzo Strozzi
Dopo il successo casalingo contro l'ultima della classe, il Colorno ci attende la trasferta dalle parti di Modena. E più precisamente a San Felice sul Panaro.
Contro la compagine del paese che qualche anno fa vestiva contro il Fiorenzuola come il Malines (K.V. Mechelen), abbiamo sempre fatto fatica ad averla vinta.
L'FC Malines, una squadra che da piccola mi ha sempre affascinato in quelle sfide di coppa dei mercoledi invernali con le telecronache di Bruno Pizzul alla RAI. Quanto filo da torcere all'Atalanta di Mondonico e al Milan di Arrigo Sacchi. Giravano sogni, soldi e speranze. Bei tempi.
Al "Bergamini" di San Felice ci siamo già stati due volte e da quei tempi ho sempre affiancato questo club alla compagine belga (e giù della buona birra!). I precedenti contro i Rossoneri, in terra modenese, come detto sono due. Ultima di campionato della stagione 2006-07 per il Fiorenzuola di Abbati. Due a zero per noi grazie alle reti di Sandro Melotti e Daniele Pizzelli a darci la certezza della disputa dei play-off persi contro la Savignanese. Poi, l'anno dopo a gennaio, pareggio per due a due. In gol ancora capitan Melotti (il vice era Dennis Piva) e Luca Franchi.
Tornando ai giorni nostri, nell'ultima uscita l'undici del confermato Gianni Pellacani ha subito la battuta dall'arrsto nel derby contro la Virtus Pavullese.
Nelle file giallorosse rientrerà l'esperto difensore Vittorio Siena che ha scontato il turno di squalifica rimediato nello sfortunato derby contro l'altra modenese del girone, la Sanmichelese. Attenzione in avanti al centrocampista offensivo Giurola (tre gol in campionato) che affianca la punta Leonardo Luppi e il ferrarese classe 1986 Riccardo Nalli dall'Abano Terme per lui un ritorno in giallorosso. Nella linea mediana, c'è il senatore Buganza (8 centri nella passata stagione) nostra vecchia conoscenza ai tempi del "ramarro" biancoverde (il Sant'Agostino) poi gli ex serie D: Bulgarelli arrivato dal Formigine) e Spianazzi dalla Virtus Castelfranco.
Nella passata edizione del campionato di Eccellenza l'U.S. San Felice era inserita nel girone B, quello romagnolo ottenendo la salvezza nel finale con uno dei peggiori attacchi del raggruppamento.
Domenica scorsa, abbiamo visto scapussare in casa la capolista Lentigione di patron Romano Amadei nel derby contro la Folgore Rubiera non emulando così la Roma di Garcia. Il Fiorenzuola, con la vittoria contro il fanalino Colorno ha ridotto la distanza denotando crescita di gioco e personalità. Tuttavia, mister Mantelli dovrà fare ancora i conti con l'infermeria. All'infortunio di Andrea Lucci si è aggiunto quello al centrocampista Cerati (rottura del legamento crociato anteriore). Due elementi troppo importanti per questo Fiorenzuola. Speriamo che i tempi di recupero siano brevi per poterli avere a disposizione al più presto.
Forza US FIORENZUOLA 1922!



Nessun commento:

Posta un commento