domenica 6 ottobre 2013

San Felice-FIORENZUOLA 1-1 Marco Fogliazza

Capitan Piva e Sessi contrastano un avversario
Punto pesante per Fiorenzuola in trasferta in terra modenese. Pesante per come è stato ottenuto. Sotto per una rete a zero, in inferiorità numerico, al termine di una gara in cui i "tutti neri" di Alberto Mantelli ci hanno sempre creduto. Un punto che fa proseguire la striscia positiva del club dei presidenti Pighi, Pinalli e Baldrighi. Una prova di carattere in un momento non facile che fa ben sperare per il proseguo del campionato.
Domenica di primo autunno da lupi, fatta di cielo color piombo e pioggia battente. Siamo nei territori gravemente colpiti dal terremoto dello scorso anno. Non si gioca a San Felice ma al vecchio e credo fermo velodromo "Nino Borsari" di Cavezzo. E noi di velodromo ce ne intendiamo e coincidenza vuole che noi, in Valdarda, al PalaMagnani si affrontino in gara amichevole le nostre fiorenzuolane proprio contro le rispettive avversarie di Cavezzo, club di pallacanestro molto prestigioso che si sta rialzando, come il resto dello sport e delle attività di queste zone dopo i problemi legati al sisma del 2013. Forza Emilia!

Marco Fogliazza, suo il gol del prezioso pari
Alla mezz'ora l'episodio chiave, sul quale verterà la restante parte del match con l'espulsione dell'esperto Petrelli reo di avere "colpito" al volto un avversario. Il Fiore resta in dieci e subisce il gol giallorosso sul finire della prima frazione di gioco con l'attaccante di casa Luppi bravo a ribadire in rete la corta respinta del nostro numero uno Marco Valizia. Non demordiamo di un niente, e nonostante l'uomo in meno andiamo vicinissimo al pari in più occasioni. Al 5' Luca Franchi atterrato dall'esperto Bulgarelli va a guadagnarsi il penalty che può ristabilire la parità. L'estremo difensore Baia vola a fil di palo negando la gioia del gol ai rossoneri. Il forcing di capitan Piva e C. viene premiato quasi in zona Cesarini con neo-entrato Marco Fogliazza. Per fortuna nostra, il jolly difensivo di Ponte dell'Olio ha sul momento la lucidità e il fiuto del gol del più spietato degli attaccanti infilando Baia su uno degli ultimi assalti valdardesi nato da un calcio d'angolo di Lucci. Un bravo a Marco, vero e proprio "Uomo della Provvidenza" come si legge oggi sui quotidiani piacentini, nelle pagine dell'amato sport. 
Il San Felice rimane tabù per noi, con questo pari stretto la compagine modenese si conferma il nostro Malines che tanto faceva sudare le  squadre italiane nelle coppe europee fra gli anni 80' e 90'. mancano i gol di Franchi. L'attaccante piacentino dovrà lavorare per trovare la precisione sotto porta che manca da tempo al numero 9 rossonero. Ma soprattutto, peccato perchè è stata ancora una grossa ingenuità (un espulsione) a segnare il corso degli eventi. Bisognerà lavorare su questo aspetto perchè se stai vivendo un periodo davvero "sfigato" (record di infortuni) non può permetterti di regalare altro agli avversari con il senno di poi che devi fare cose disumane per rimetterti in carreggiata, per raddrizzare le gare. Non possiamo permetterci più errori di questo tipo, se si vuole vincere il campionato. 
mercoledi già in campo.. FORZA RAGAZZI!
blogfiorenzuola1922@gmail.com

Marco Fogliazza match-winner di giornata "addosso" al capitano dei locali
Sessi padrone del centrocampo rossonero
Baia respinge il tiro dagli 11 metri di Franchi
Marco Biolchi in azione

Nessun commento:

Posta un commento